RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Venerdì, 23 Agosto 2019
- - - - - -
A+ R A-

MiB Day a Fontanellato

  • 19 Lug 2004
Non tutti sono MiB, ma chi lo è, come diciamo noi, è fiero di esserlo
e allora ecco che una normale domenica diventa motivo di entusiasmo, con la discesa in pista di buona parte del settore MiB Pista.
Il 18 Luglio quindi, nel MiB Drome di Fontanellato si è svolto un inconsapevole  MiB Day 2004, all'insegna dell'amicizia, del rombo dei motori e delle sgasate in pista.
Ritrovo verso le 10.00 sul circuito, con occhi assonnati, saluti accennati fra i soliti  frequentatori (Bikko, Mammuth e Aieie) che cercavano di smaltire la serata del sabato e sorpresa! Il Lucido è già  in pista con il suo OPS rombante e solitario sull'asfalto. Presi in contropiede scarichiamo velocissimi tutto il materiale, e come per incanto appaiono Ivan72 con la sua fiammante (è il caso di dirlo) MugenMRX3 incattivita dalla voglia di girare del suo Super Force, è accompagnato (solo i grandi piloti fanno così) dalla sua splendida moglie paziente che lo assiste ai box.
Pacca sulle spalle, sorrisi a dentri stretti nel vedere il suo modello bello e preoccupante e arriva AndreaBeast ! Rally Game multicolore sfavillante, in fase di preparazione per l'italiano Mantua, mica tarallucci e vino! Tutti ai box allora, io e Mammuth abbiamo i box separati per non far capire le strategie di squadra, sguardo d' intesa su come dare 2 sane sportellate a Ivan se va troppo forte e ci piomba ai box il buon Fab173, che è intervenuto profondamente sulla sua Rally, sul Testa Nera e sui suoi pollici, voglioso di guidare come una vergine allo spettacolo dei California Dream Men! Aieie intanto si ritira nel suo box a curare silenzioso la sua Black One motorizzata MiB Team e assettata da Bikko. Nel mentre arriva Quattrini, un simpaticissimo panettiere fonte inesauribile di consigli e strapreparato con una 950R motorizzata Max di giorno gira coi modelli e di notte fa il pane, pare abbia dormito solo una volta nella vita nell'82, durante la finale dei mondiali di calcio!
Siamo un box unico di materiali, eterogenei e fantastici, ma i sorrisi sono tesi nello scrutare con la coda dell'occhio gli ultimi dettagli dell'avversario, la testa del motore di Aieie, il lavoro silenzioso di rifinitura di Mammuth sulla scorrevolezza, Bikko che prepara l' Glossary Link assetto, Ivan che tira fuori mille particolari originali, il Lucido che già  è in pista alla faccia nostra
Poi i pensieri, come è costante di tutti i modellisti, si spengono non appena lo scaldacandela prende posto sul motore, e via! Tutti ad avviare i modelli, nemmeno se l'ultimo che accende pagasse da bere! Ivan e Aieie partono subito, con quest' ultimo particolarmente ispirato nella guida della sua BlackOne che pare particolarmente efficace. Ivan intanto cerca di capire  la pista, sentire le traiettorie e imparare il modo di girare, che a suo giudizio è differente rispetto a dove corre di solito.
Il Lucido intatno continua con regolarità  a macinare Km, mentre AndreaBeast lavora rifinendo il modello a causa di una interferenza radio che non gli permette di girare insieme ad Ivan. Mammuth è carico come una molla, ma pur non equipaggiato del MiB (lo ha dimenticato a letto pardon a casa) promette comunque battaglia anche col suo sfruttatissimo OPS 2003 e va verso la pit lane. Quattrini, equipaggiatissimo ma luuungo come sempre, si fa dare un po' di miscela, perché ovviamente con tutto il materiale che ha la miscela la ha dimenticata! Comunque entra in bagarre, ma nelle posizioni di rincalzo a causa di un Max un po' riottoso nella Glossary Link carburazione e una macchina sottosterzante sotto motore. Aieie rimane per buona parte della mattina la sorpresa più piacevole incalzato un po' da tutti ma mediamente il più forte. Bikko, con il retrotreno della sua BlackOne distrutto da un muretto opta per il muletto, una Excel ' 93 (ottima annata per i vini, i modelli invece sono un po' in aceto) sotto gli ironici sorrisini dei presenti. Orgoglioso come un leone ferito decide però di montare quello che gli altri MiB definiscono un motore dei suoi  e, nei giri buoni che la scostante olandese gli permette, si permette il lusso di andare letteralmente a spingere il Max in fondo al rettilineo.
Fab intanto, dopo aver scaricato tutto e preparato tutto viene preso da un attacco di fame, e quando gli chiedi come mai giri poco ti risponde oh raga andiamo a mangiare?? , attacca con questo motivo dalle 11.30 . Non male!
La mattinata, come i modelli, vola via presi come siamo dal divertimento che viene percepito e goduto da tutti i presenti. Verso le 12.45 Fab ottiene la meritata pausa pranzo, in un ristorantino vicino ci rinfreschiamo tutti insieme corroborati da una giraffa di birra fredda. Nemmeno il tempo per un ruttino digestivo (l'assente TAZman avrebbe fatto scuola) che i modelli sono nuovamente sull'avviatore. Nel pomeriggio poi i vari problemi vengono risolti, Bikko modifica il setup della R di Quattrini che diventa velocissimo, presta una marmitta OPS molto particolare a Ivan che gli trasforma il motore, in Glossary Link coppia, allungo e soddisfazione , fornisce una nuova frizione a Fab173 per togliere le spente strane del suo TestaNera, e lo costringe a girare, Mammuth offre grandi prestazioni nei rifornimenti e recuperi, ma soprattutto in pista, e ciò che più piace è che quando alcuni piloti sono sul palco, naturalmente altri vanno a fare i recuperi e i rabbocchi, senza richiesta specifica, solo per piacere del modellismo e amicizia.
Così il pomeriggio gira forte come i motori, AndreaBeast stupisce con un motore OPS Eco che con un albero da 12mm fischia come un missile (sempre che non sia un MiB con la testa modificata ) e ingaggia una serie di giri veloci inseguito da Fab che finalmente gira bene senza problemi, tra loro le battute e gli sfottò sono divertentissimi e continui. Aieie, già  veloce, viene raggiunto dagli altri che lo rimettono a centro gruppo, Ivan ben si adatta alla pista e il suo OPS, rinvigorito dalla marmitta in line tuona davvero. Sua moglie paziente lo raccoglie quando, duellando ferocemente con gli indigeni, falcia un po' d' erba. Mammuth lavora sulla costanza, supportato da un Super Force che, sfiorando ormai i 20 litri, gli permette costanza sul giro e buon rendimento ma in fondo al dritto mura un po' . Bikko sembra aver fatto cambio con Mammuth nell'interpretazione della giornata rispetto al solito, preso com' è da qualche problema di anzianità  del modello e dalle riparazioni che presta ai modelli degli amici gira meno e stranamente meno costante, fortunatamente quando viaggia bene tira gi๠da pole position e si toglie qualche soddisfazione soprattutto in fondo al dritto Il Lucido, supportato come Mammuth da un ottimo e regolarissimo OPS è una presenza costante sul circuito, se stai entrando lui è già  dentro, se fai rifornimento lui continua a girare, se ti fermi a bere lui è lì che gira un applauso a questo signore che, udite udite, non ha un pollice a causa di un incidente e gira ugualmente, stick, volantino, rally, pista, 1:5, tutto. Un esempio di costanta e preparazione.
Durante la giornata sono passati alcuni altri utilizzatori della pista ma forse un po' intimiditi dal gruppo o dalla bagarre continuamente presente in pista ad alta velcità  e tensione non sono scesi in pista, riponendo modelli e radio nuovamente nel bagagliaio e restando a guardare divertiti. Li aspettiamo meno timidi per unirsi al gruppo.
La giornata, infine, calda e assolata come le più devastanti per i motori, 58°C di asfalto e 31°C (le gomme rally fischiavano !) di temperatura esterna, una lieve brezza a tratti che permetteva un minimo di respiro e Anna R-Ace che compare con bibite ghiacciate per tutti, prontamente inserite nel MiB Frigo costantemente acceso ci hanno permesso di arrivare a sera, quando i gavettoni hanno iniziato ad arrivare da ogni dove per chi scendeva dal palco.
Beh ragazzi verso sera la giornata ci ha lasciato sfiniti e divertiti, soddisfatti e con dei sorrisi che ci permetteranno di affrontare la settimana di lavoro o studio che sia. Bella giornata, compagnia ottima, divertimento infinito. Non importa che modello abbiate o come lo motorizziate, quel che importa è essere MiB

Mammuth arriva in pista per inerzia, con gli occhi stropicciati e la coperta sottobraccio come fosse Linus, ma appena si sveglia sa essere velocissimo, giornata mordi e fuggi sui modelli di tutti. Campioncino in grande spolvero.
Bikko come al solito si ripromette di girare e basta e non dare un occhio ai problemi di nessuno, e come al solito non è così e perde molto tempo ai box... degli altri. Sul circuito ricorda un po' Baggio, se tra due macchine e un muretto c' è uno spiraglio, lui riuscirà  a passarvi proprio lì strappando applausi. Sottotono la preparazione sull'affidabilità  del modello. Fuoriclasse fuoriforma.
Fab173 Il suo stomaco parla per lui, ma una volta riempito riesce a smontare 3 volte il motore fino a quando finalmente si convince che il problema sia la frizione. Dopodichè giornata liscia come l'asfalto e divertente anche per lui, che gioca con Andrea a chi si sfotte di più. Famelico. AndreaBeast La bestia è sempre lui, dal Maggiorigido alla RallyRace se non gli fai interferenza con la radio ha imparato molto bene i fondamentali della preparzione, se la mettiamo sulla regolarità  all'italiano Mantua gli esordienti avranno pane per i loro denti. Concentrato.
Aieie In stato di grazia, feroce in pista e ben supportato dal modello ben assettato, gira su ottimi tempi come non gli capitava da tempo, e il Team MiB gli fa fare un figurone. Lo aspettiamo con un servo allo sterzo che gli permetta di più. Gradito ritorno
Ivan72 Arriva con supporter al seguito, macchina preparata, due diverse carrozze, pezzi speciali. Davvero una discesa in grande stile, intelligentemente cerca all'inizio le traiettorie, il gommato senza tirare. Una volta capito il circuito diventa molto più veloce di quanto non ci si aspetti da uno che prova il MiB Drome per la prima volta. Piacevole rivelazione.
Quattrini è il Giorgio Armani del modellismo, tutto firmato ed equipaggiato all'ultimo grido, senza mai cadere nell'ostentazione (non sarebbe MiB) e rimanendo signorile, ha un modello che dovrebbe darci una pista, un motore che dovrebbe darci una pista, e una radio (Futaba a volantino ultimo modello) con un visore da cinema, si becca spinte dagli OPS e qualche sorpasso a cui risponde prontamente. Gentlemen Driver da metà  alta della classifica.
Lucido Sempre di compagnia e simpaticissimo, che il suo motore sia scarburato o il modello sia in assetto a gondola  comunque lui continua a girare, per la gioia degli spettatori ansiosi di vedere bagarre. Instancabile divora chilometri

MiB Day 2004, fieri di esserci !

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.