RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Domenica, 17 Febbraio 2019
- - - - - -
A+ R A-

L'ossidazione anodica dura

  • 21 Feb 2007

Riceviamo da Stefano STS-GPS, un interessante articolo sull'ossidazione anodica dura a spessore, che la sua azienda utilizza in lavorazioni per alcuni team di Formula 1, Moto GP e Superbike, senza contare alcuni tra i più importanti marchi di modellismo.
La principale caratteristica di questo trattamento è la capacità  di resistere all'usura e all'abrasione con una durezza superficiale che puo' variare dai 500 ai 600 Vikers a secondo della lega utilizzata...
Questo trattamento non e' un riporto, ma una trasformazione della superficie stessa nel suo ossido di alluminio. Lo strato che si forma penetra per metà  all'interno del pezzo e per metà  all'esterno con regolarità . Questo trattamento può essere integrato con un'impregnazione al teflon (PTFE) per migliorare notevolmente il coefficiente di attrito dell'ossido duro.
Questo e' il mio lavoro, ma per divertimento, mi sono dedicato a costruirmi gli ammortizzatori per 1/8 Off Road, più precisamente per la Mugen R e ve li volevo mostrare:



La particolarità  di questi ammortizzatori è l'elevata scorrevolezza. Dopo vari tentativi sono riuscito a colorare l'ossidazione anodica dura (che di solito è autocolorante) in vari colori. Eseguito il trattamento ho lucidato l'interno della canna a specchio per una maggiore scorrevolezza e rispota del piattello. Questa lucidatura non ha senso se la canna non e' anodizzata dura, perchè lo sfregamento del piattello si impasterebbe con l'alluminio stesso, rendendo vana la lucidatura. Altra cosa, il pacco Or e' stato fatto come quelli della Prospec, pero' con l'aggiunta di 1 mm per poter inserire un piattello di plastica in più, in questo modo si ha una maggiore tenuta dello stelo nella sua posizione per poter lavorare al meglio. Il Glossary Link tappo ha lo stesso tipo di trattamento, questo offre al foro di fissaggio una durezza tale da sopportare il continuo lavoro a cui e' sottoposto non allargandosi più e mantenendo nel tempo le sue caratteristiche.

Alla fine la soddisfazione è tanta, ma che fatica.....

Ciao Stefano

Links utili
¢ www.gpsox.it

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.