RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Mercoledì, 16 Ottobre 2019
- - - - - -
A+ R A-

I Cugini pesanti dell'Automodellismo RC

  • 18 Feb 2004
Camion e macchine movimento terra in scala 1:15 Parlare di truckmodellismo suscita tra i modellisti grande curiosità , un po' perchè è raro vedere riproduzioni di camion radiocomandati e soprattutto perchè...

Camion e macchine movimento terra in scala 1:15

Parlare di truckmodellismo suscita tra i modellisti grande curiosità , un po' perchè è raro vedere riproduzioni di camion radiocomandati e soprattutto perchè in questo genere di modellismo RC non esistono gare di velocità  e durata o addirittura campionati e quindi non è facile pubblicizzarlo.

Gli appassionati del settore si ritrovano in raduni effettuati ed organizzati dai diversi membri del club (a cui tutti possono iscriversi) quindi sparsi un pò in tutta Italia, ragione per cui non sono troppo frequenti. Dalla nascita dell'RC-Truck Club (2000), sono trascorsi poco più di tre anni ed il numero dei soci continua a crescere. Non tutti possiedono un camion RC, ma è sempre interessante seguire la costruzione dei camion RC con le varie problematiche che possono sorgere nella realizzazione o modifica di un truck che in genere non si manifestano nell'assemblaggio di auto RC da competizione.
E' un po' un mondo alla rovescia, con velocità  il piu' basse possibili e pesi elevati ottenuti magari zavorrando i telai..

Sicuramente un appassionato di auto o aerei RC si chiederà  cosa ci sia di così avvincente nel "guidare" un mezzo così lento (la bassa velocità  è una delle caratteristiche dei camion) , con un Glossary Link telaio così obsoleto che ti costringe a continue correzioni di sterzo, ma lo scopo principale non è quello di andare forte e battere un avversari al termine di una gara o peggio di "sverniciarlo in rettilineo", bensi' creare un mezzo del tutto simile a quello riprodotto, sia esteticamente che meccanicamente visto che questi mezzi hanno un telaio a longheroni con sospensioni a balestra, adottano cambi meccanici a due o tre rapporti selezionabili dal radiocomando e magari con l'aggiunta di un ulteriore riduttore, differenziali bloccabili (sempre dalla radio) fino a montare degli impianti idraulici (con relativa pompa e mertinetti) nel caso di allestimenti con gru o cassoni scarrabili. Uno dei lati interessanti dei camion radiocomandati è la longevità  dei modelli (possono durare anche...una vita) e la possibilità  di migliorarli all'infinito aggiungendo dettagli e finiture. Non è raro vedere moltitudini di funzioni supplementari, come moduli sonori che riproducono il rumore dei grossi diesel, fari e luci rotanti, trombe ma anche .... tergicristalli funzionanti ed altre diavolerie.

Queste sono solo alcune delle caratteristiche o modifiche che caratterizzano questi mezzi: ogni modellista può sbizzarrirsi nell'autocostruzione di componenti meccanici, estetici o addirittura di interi modelli di camion e rimorchi, magari partendo da un giocattolo visto che il mercato (soprattutto in Italia) non offre molto rispetto alla Germania dove da molti anni esiste questo hobby ed il mercato ha avuto modo di adeguarsi alla richiesta, potendo ora contare su un gran numero di artigiani che si sono messi a produrre parti speciali che arricchiscono i modelli come per esempio cerchioni in alluminio o altri particolari che riproducono fedelmente quelli montati sui camion veri.

In Germania, l'hobby del truckmodellismo è infatti talmente diffuso che sono stati costruiti dei veri e propri percorsi stabili all'interno di capannoni in cui sono riprodotti cantieri, abitazioni, strade, parcheggi e tutto quello che ci può essere nella realtà ; in Italia non siamo ancora arrivati a tanto, ma in occasione dei raduni cerchiamo di ricreare un paesaggio verosimile riproducendo anche le difficoltà  dovute al trasporto dei vari tipi di materiale.

Come spesso si sente dire, un buon inizio è fondamentale. Se non ci sono dubbi sul fatto che i modelli R/C elettrici di camion siano una garanzia di divertimento, ci possono essere invece molti dubbi sul tipo di modello da scegliere per iniziare. Quello che noi chiamiamo 'Scala 1:15' è invece un mondo fatto di molte scale simili ma non uguali: i grandi produttori non si sono messi d'accordo su una scala uguale per tutti e preferiscono cercare di attirare il nuovo modellista nel loro mondo, sicuri che poi compreranno altri modelli della stessa marca per averli compatibili fra di loro.

Uno dei temi ricorrenti sul nostro Forum e su quelli tedeschi con centinaia di 'Truckers' è quindi proprio la diversa scelta di scala dei fabbricanti. Chi comincia con un camion Tamiya in scala 1:14 si abituerà  a questa dimensione e non vorrà  altro che non sia compatibile con i suoi truck. Anche se poi è la stessa Tamiya a confondere le acque proponendo con il marchio Dickie il Mercedes Unimog in 1:12 e il Dumper da cava 'Mammouth' in scala 1:20... Chi sceglie i modelli della famosa casa tedesca Wedico acquisterà  invece un camion in scala 1:15, mentre la Robbe costruisce modelli piu' piccoli, questa volta veramente in 1:16.Tutto questo rimane una scelta personale, a volte ragionata pensando al rapporto prezzo/qualità , alla scelta di accessori piuttosto che alla reperibilità  dei modelli nel piu' vicino negozio di modellismo. Potrebbe pero' essere anche un vero e proprio 'colpo di fulmine' a fare scegliere quel camion, magari solo perché si ha la passione dei grossi truck americani o perché Volvo o Mercedes sono le proprie marche preferite.
Scegliendo un Truck Tamiya, si avrà  tutta la qualità  e precisione che ci si puo' aspettare dalla Casa giapponese: manuali dettagliati e precisissimi, parti che si accoppiano con precisione senza dovere limare nulla ecc. In piu', le cabine Tamiya (Volvo, Mercedes,Globe Liner,Ford Aeromax,King Hauler ed il recente Knight Hauler) sono molto belle perché lo stampaggio in resina plastica consente una fedele riproduzione dei dettagli. I kit della Tamiya consentono un'ampia scelta tra modelli europei e modelli classici americani. Le motorizzazioni sono a 7,2 volt con cambio a 3 marce: affidabili e ben costruite anche se per alcuni usi (camion da cantiere o trasporti eccezionali, carichi pesanti) la demoltiplicazione delle marce è un po' bassa e puo' essere opportuno montare motori a basso numero di giri o riduttori. Ma questa è un altra storia.. Le cabine non sono verniciate: questo puo' creare qualche preoccupazione in quelli che non hanno molta dimestichezza con la verniciatura, ma in compenso consente di scegliere la vostra colorazione favorita.Per completare il vostro Truck, Tamiya propone una vasta scelta di semirimorchi cisterna, pianale, telescopico per tronchi e tubi, ecc. Da non sottovalutare il kit base furgonato 'Ubernacht Express' che consente di realizzare un bel modello completo con una spesa abbordabile.

Per chi ama i modelli pesanti, costruiti in robusto metallo che ricordano i famosi trenini di Mà¤rklin, i camion di Wedico sono una scelta obbligata.La Casa tedesca che ha in qualche modo 'inventato' i camion radiocomandati dispone di un ampio catalogo con trucks per tutti i gusti. I prezzi non sono moderatissimi ma si tratta di modellismo ad alta qualità  e di oggetti che mantengono il loro valore nel tempo.Chi acquista un modello Wedico non deve perdersi l'enorme catalogo rilegato ad anelli: la Casa provvede ad inviare direttamente al Cliente gli aggiornamenti da inserire nel catalogo! Le cabine in fusione di alluminio sono vendute già  verniciate (verniciatura a polveri epossidiche di tipo automobilistico) i motori (è possibile montarne anche due accoppiati) sono a 12V a basso numero di giri ed elevata Glossary Link coppia. Nella marea di opzioni disponibili citiamo cambi a tre marce in plastica ed in metallo, differenziali in metallo anche sterzanti per trasmissioni integrali..ecc.Oltre ai trattori Mercedes,Volvo,Peterbilt,MAN e Freightliner è disponibile anche un interessante 'Entry Level' costituito da un Mercedes Actros con pianale e telaio dua assi. Wedico è imbattibile nella varietà  degli allestimenti: oltre ai classici semirimorchicisterna,pianale,container e furgonato ci sono interessanti varianti come il carro attrezzi con gru funzionante ed il cassone ribaltabile per trasporto terra (con sollevamento idraulico).
Praticamente si possono costruire tutti i tipi di truck, autotreni con semirimorchio, rimorchi,motrici,ecc. In piu' c'è il bellissimo semirimorchio ribassato con rampe, indispensabile per chi vuole trasportare un escavatore od un bulldozer!

La produzione di Robbe, anche se alcuni modelli come il Kipper MAN F2000 a due assi potrebbero essere un buon punto di partenza, ha sofferto di una scarsa qualità  nei primi modelli. Questo non ha contribuito alla loro diffusione, scarsa persino sul mercato tedesco.Si potrebbe citare anche alcuni artigiani come Veroma (che produce particolari modelli di camion d'epoca come il Bussing 8000 ed il Krupp Titan) oppure EBH (kit Scania e MAN su base Tamiya) che pero' non sono modelli in piccola titatura e non particolarmente facili da reperire. Senza dimenticare gli artigiani come Scale Art e Brand che si dedicano alla produzione di modelli molto sofisticati e costosi, piu' vicini a delle vere e proprie riproduzioni modellistiche di camion anche se sempre radiocomandati. Se poi si considera che esistono in commercio modelli RC di quasi tutte le macchine che gravitano intorno al mondo dei trasporti pesanti (muletti per caricare i pallet sui camion ma anche macchine movimento terra come pale, ruspe, escavatori,ecc) ci si rende conto che il mondo del Truckmodellismo è veramente vasto. Speriamo di avervi invogliato ad approfondire l'argomento e saremo ben lieti di fornire informazioni a chi vorrà  contattarci.



il Team del RC Truck Club Italia

sito ufficiale: www.rc-truck.com
informazioni : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Âé copyright RC Truck Club 2004

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.