RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Martedì, 23 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

HPI Baja + RadioSistemi Sport Exhaust Racing

  • 06 Lug 2007

Uno dei modelli più vistosi ed originali nella variopinta categoria monster/truggy è senza dubbio il Baja della HPI, un mastodonte in scala 1:5 di circa 15kg Il modello, spinto come consuetudine per la categoria da un motore due tempi a benzina verde ed olio di grossa Glossary Link cilindrata, è decisamente divertente ed affidabile, ma ha tra i punti critici lo spunto da fermo. Complice una frizione tarata per rendere il modello gestibile da chiunque ed una rapportatura che privilegia la velocità  anziché la ripresa, il Baja risulta piuttosto pacioso nelle accelerazioni da bassissima velocità  o da fermo...

Per ovviare a questo problema ed offrire ai clienti più sportivi un prodotto all'altezza della Glossary Link coppia disponibile dal big block HPI la RadioSistemi, importatore ufficiale italiano dei modelli HPI, offre due soluzioni. La prima è una frizione prodotta da HPI con molle più dure che attacca ad un regime dichiarato di 8000 giri/min contro i 6000 giri/min della originale. La seconda è un impianto a di scarico a risonanza della serie RS Competition, il codice è RS1600. Proprio quest' ultimo prodotto è giunto nelle nostre mani per essere provato per Voi.
Diciamo subito che lo scarico di serie, dall'aspetto piuttosto povero e semplice, ha come unici vantaggi un costo contenuto (anche se i circa 1300 euro necessari per un Baja potrebbero giustificare un impianto più racing) ed una rumorosità  che permette di giocare col proprio modello anche in zone abitate senza per questo incorrere in gestacci da parte dei vicini o lampeggianti azzurri che vengano ad interrompere il gioco
Anche la semplicità  di regolazione e la stabilità  al minimo fanno parte delle caratteristiche complessive del motore e del relativo scarico, ma per questo tipo di propulsori la stabilità  è un must. La marmitta in questione è realizzata in alluminio lucidato e con caratteristiche molto simili ai concetti per motori glow plug più comunque nel modellismo. Parte con un brevissimo collettore da avvitare al Glossary Link monoblocco che prosegue con aggancio tradizionale (molto tradizionale ) a silicone sul primo cono divergente della risonanza. La camera secondaria di risonanza sfocia poi in un doppio terminale di scarico in linea che offre un aspetto molto più racing al vostro Baja, sia nella vista posteriore, più aggressiva, che nel look generale che beneficia della accattivante lucidatura a specchio.
Da sottolineare che nel kit non è compreso, incomprensibilmente, il raccordo siliconico di giunzione tra collettore e risonanza, dovrete quindi procurarvi un modello, anche adatto ai 3,5cc, che possa garantire tenuta sufficiente al calore.
Una volta riavviato il motore da 23cc del gigantesco Baja il suono inizialmente smorzato e sordo dell'impianto originario è finalmente più libero di cantare con una tonalità  bassa e corposa ma anche decisamente più vivace non appena si sfiora il grilletto del trasmettitore a pistola. Iniziamo a girare con un sorriso più compiaciuto del solito, già  il Baja diverte perché lo si può avviare in garage per poi andare a girarenel campetto dietro casa senza doversi portare dietro null'altro, ma quando poi il suono ed il divertimento diventano ancor più quelli che ci si aspetta ecco che non si può che essere più soddisfatti del proprio giocattolone.
Mi sono portato solamente un cacciaviti per verificare se la regolazione vada aggiustata nel carburatore, ma all'avvio direi che il minimo stabile rimane senza problemi di avviamento e di affidabilità . Nessuna spenta quindi e fin qui direi come mi aspettavo.
Arrivato in uno spiazzo semiasfaltato inizio a dare gas ed il Baja, pur non schizzando letteralemente, risente positivamente della risonanza RS Competition. l'accelerazione è migliorata e, complice il sound, risulta brillante a sensazione. Probabilmente con l'aggiunta della frizione HPI da 8000 rpm il risultato sarà  ancora più eclatante.
Certo lo spunto non è paragonabile a quello di una off road 1:8 a nitrometano, ma le movenze stabili e vistose del Baja offrono un appagamento nel vedere il Glossary Link rollio ed il Glossary Link beccheggio in accelerazione e frenata che altri modelli più rapidi non danno. Inoltre su fondo non perfettamente asfaltato finalmente le sgommate, anche da fermo, sono chiaramente percepibili. Inoltre in velocità  l'acquisto di qualche km/h è evidente, soprattutto svitando di circa un quarto di giro la carburazioen per dare un po' più di carburante al motore che diversamente al massimo regime sembra rattare murando la velocità  massima.
Nel complesso insomma lo scarico funziona discretamente bene, e non potrebbe essere altrimenti, sia in velocità  che in accelerazione, aggiungendo un pizzico di aggressività  a look e sound che indubbiamente fanno la loro parte nel giudizio complessivo altrimenti positivo ma migliorabile. Una considerazione riguarda la citata ed incomprensibile assenza dell'adeguato silicone di giunzione, sarebbe stato bello trovarlo già  inserito nella busta; avrebbe evitato alcune sperimentazioni infelici, una con un raccordo per 3,5cc finito male perché troppo corto, ed un' altra con un pezzo di tubo per l'acqua ovviamente scioltosi dopo 30 secondi. Alla fine abbiamo risolto usando una giunzione specifica della FG.
Per quanto riguarda il modello, la HPI ha dato buona prova su questo modellone rtr, offrendo un prodotto realmente user friendly affidabile ed instancabile come gli oltre 30 minuti con un pieno. Un po' pacioso nelle ripartenze il modello di scatola ma comunque ampiamento positivo in velocità  e come prestazioni complessive per il divertimento. Completo nella dotazione con cuscinetti, filtro aria a doppio strato oliato ed un secondo compreso nella confezione, alcune plastiche di ricambio, tutti gli attrezzi necessari a lavorarci sopra, manuale di ottima fattura e completo anche se non in italiano, olii vari per tutto il modello, compreso quello, contenuto in un misurino, da miscelare con benzina verde (meglio se tipo v-power).
Di positivo segnalo un impianto radio assolutamente all'altezza della situazione, materiale di qualità , trasmissione in FM, fail safe integrato forse un po' troppo severo ma indubbiamente utile e sicuro su un modello di questa stazza. Oltre alla buona radio a volantino da segnalare anche il pacco batterie ricevente integrato, con spinetta di ricarica esterna protetta, caribatterie nella confezione, il tutto a supporto di una coppia di servi con quello del gas più che sufficente e quello sterzo molto buono, rapido e potente, cosa inconsueta per un modello rtr. Tutta la tiranteria è regolata bene. Infine l'affidabilità , davvero di riferimento per un modello così pesante, nulla si è rotto in diverse ore di uso, solo abbiate l'accortezza di pulire sotto la Glossary Link carrozzeria nelle due pancie laterali che convogliano aria, l'uso cui si presta il modello vi porterà  a mandarlo su qualsiasi tipo di terreno raccogliendo di tutto


Bikko

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.