RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Venerdì, 18 Ottobre 2019
- - - - - -
A+ R A-

Crono RS3 - Trucchi & Mestiere

  • 19 Lug 2007

Saluti a tutti Voi, modellisti & lettori di RCBazar. Chi vi scrive è un vecchio ragazzo che ormai ha fatto del giochino il suo mestiere, facendo entrare completamente nel sangue la passione per il dinamico. Da tradizione e consuetudine abituale pratico off road, ma con il tempo ho preferito di gran lunga stare sotto al palco piuttosto che sopra, cimentandomi con l' alchimia di assetti e preparazioni che il fuoristrada vuole e impone, risultando una fra le categoria più complesse. La vita del meccanico è difficile, sempre in ombra e costellata di delusioni, specialmente quando stai sul mezzo quattro ore ed il pilota te la tira in fondo al dritto al secondo giro. Di contro, quando hai lavorato dalla parte giusta, quando la soluzione al volo è azzeccata, quando sbrogli una matassa in un secondo ed il pilota viaggia come un treno, l' emozione di tagliarlo per primo, quel fottuto traguardo, è immensa, ti sale dallo stomaco e ti scoppia in testa. Di emozioni ci nutriamo, altrimenti, miei cari, ma chi cacchio (lo so, ci stava cazzo ma poi mi censurano) ce lo fa fare di toglierci la domenica mattina all' alba dal letto per infilarci nella coperta di polvere della pista da off?

Bene, dopo i discorsi da nostalgico, voglio presentarvi qualche soluzione in merito alla preparazione di un macinino da off-road. Tale idea è nata dopo aver tragicamente passato un fine settimana intero con il Bikko, dietro una sempre malaugurata idea di partecipare ad una prova di campionato italiano fuoristrada. La prestazione la mettiamo da parte, così come abbiamo subito messo via la competitività  di Fabrizio in un ambiente che (decisamente) non gli si addice. In compenso sono stati tre giorni molto belli e divertenti, culminati in un quarto da finale nel quale si poteva anche passare se avessero spaccato ancora un sei-sette piloti. Ti voglio bene, ragazzaccio!
Mentre ero a casetta che pulivo il modello, fra una telefonata ed una birra, Bikko mi chiede di fare due foto alla macchina, così da poter vedere qualche consiglio e/o trucchetto del mestiere. Pronti via, ecco qualche immagine di quello che io adotto normalmente sul mio e sui mezzi che preparo nell'off-road. Attenzione lungi da me voler insegnare a camminare a Voi, esperti di RCBazar, ma credo che ci sia da prendere spunto per i neofiti e che la voglia di mettervi a dare di lima (e non montare una macchina come da manuale e basta), colga anche te.
La paura di essere troppo lungo e scivolare in noia mi porta anche a non mostrare troppo specialmente a livello trasmissione, differenziale, cuscinetti, ecc ma d'altronde su qualcosa lavorate anche voi, cribbio, troppo facile la pappa pronta!
Il modello, come potete ben vedere, è una Crono RS03 spinta da un AXE Mamba da me preparato. Lo so, lo so, in giro si dice che la CRONO si rompe e che gli AXE spengano, io non devo giustificare nulla ma se continuo da tempo con questi materiali non è perché sono masochista . comunque il Bikko può (da perfetto neofita dell'off-road), esprimere un parere più che coerente ed oggettivo del materiale utilizzato.

La piastra radio è in Glossary Link carbonio, autocostruita e pone il servo del gas dritto e quello dello sterzo sdraiato. Inoltre utilizzo squadrette in alluminio con l'accortezza di interporre sotto la testa della vite una rondellina spaccata. Questa serve per evitare che la vite si allenti.

Nell'attacco dei tubi miscela metto una o-ring di piccolo diametro per vincolare maggiormente la tenuta. Lo trovo solo più elegante del pezzo di tubo miscela accavallato.

Il fissaggio anteriore della marmitta è elastico. Molto importante per assorbire urti leggeri e scaricare le vibrazioni prodotte

Sembra una cavolata, ma un pezzo di tubo miscela sulla molla evita di rovinare il carter, ma molto più importante evita che la vibrazione del motore spezzi l'acciaio della molla stessa. Non sono solito usare le molle corte ma preferisco una o due classiche che girano intorno al carter..

Scusate la foto appiattisco tutte le superfici sulle quali và  ad insistere un grano di serraggio.

La polvere si infila dappertutto ed in sede di revisione è sempre utile un alesatore per eliminare la sporco che altrimenti frenerebbe il corretto lavoro dei bracci, portando anche usura eccessiva delle sedi.

Nel differenziale centrale monto dei dischi in vetronite a margherita con effetto ABS, anche le pastiglie sono realizzate in proprio con acciaio.

Prima di chiudere la cellula al Glossary Link telaio, metto un po' di grasso generico sui bordi, in modo che si crei una specie di guarnizione per evitare infiltrazioni di polvere. C' è anche chi utilizza pasta rossa o similari, ma personalmente trovo che faccia troppo spessore e poi è sempre più lungo rimuoverla.

Sostituisco il perno originale di vincolo degli ammortizzatori dei bracci con una vite M3 lunga tre centimetri, forando più in profondità  il cavo con una punta da 2,5. Il grano originale di fissaggio lo mantengo come ulteriore fermo di sicurezza.

Smonto le spinette dei servi, faccio passare della guani termoretraibile, scaldo e rimonto le spinette. Così facendo prevengo tagli da sfregamento al cavo del servo e prevengo l'indurimento del cavo stesso dal contatto con la miscela che lo rende rigido a lungo andare. Clapton non usare la miscela sul belino che tanto ormai non c' è nulla da fare.

Un piccolo utensile a punta è sempre utile per rimuovere la terra nella testa della vite piena di svitare.

Nei servi utilizzo i gommini antivibrazione.

l'interno del motore dopo rodaggio e tre giorni di gara quando la miscela è importante Roga docet!

I blocchetti motore sono alleggeriti, brutti ma leggeri. La testa piegata è merito di un cappottone del Bikko sull'unico pezzo in cemento della pista ha anche cercato di dire che poi così và  di più . Mi raccomando i cuscinetti Glossary Link campana.. in mezzo alla terra vanno via come il pane se non usate gli schermati in gomma.

La clips con sicura che chiude il coperchio della scatola ricevente. Chi se la ricorda? BMT quasi ormai introvabili.

Il motore niente da dire, mentre la frizione è una tre ceppi in alluminio di provenienza artigianale. Le molle sono Kyosho. Anche la campana è di produzione artigianale, per la precisione di Parati, meglio conosciuto come Peps

la tiranteria del freno è riportata superiormente mediante una camma posteriore montata anche davanti. La regolazione si ottiene avvitando o svitando le viti M3 vincolate agli Glossary Link uniball.

Scusate la foto 2. Per evitare i sovraccarichi derivanti dall'oltrecorsa dei fuselli sterzo, tipici della crono, avvito dei supporti plastici in modo da dare un fine Glossary Link corsa al movimento. Serve anche per evitare che l'oltrecorsa a ruote tutte sterzate faccia sfilare l'omocinetico dal bicchierino.

Posteriore i perni passanti dei bracci inferiori sono infilati al contrario, in modo da togliere con facilità  i collarini ed accedere più velocemente al differenziale.

Il serbatoio è HPI, sempre distribuito da Radiosistemi. Costa meno dell'originale e monta i fermi per i tubi miscela. Questa è la sistemazione tipica.

Il modello ripulito dopo la gara. Anche l'occhio vuole la sua parte, Glossary Link carrozzeria di Andrea Gilioli. Ci mette un sacco, le fa solo su prenotazione ma è bravo da paura!


Spero di non avervi annoiato se volete altri consigli, farvi preparare un motore oppure un modello, comperare qualcosa di costoso nel mio negozio od anche solo scambiare due parole mi trovate qui: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.