RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Domenica, 21 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

Tornio per gomme autocostruito, genio e funzionalità 

  • 08 Mar 2006
L' amico Ferox, sempre molto attivo nel faidatè automodellistico ci spiega come si è realizzato un interessante e funzionale tornio per le gomme dei suoi automodelli. Un articolo da non perdere per tutti i modellisti che hanno a che fare con le gomme in spugna
Introducendomi nel mondo delle 1/10 touring, scelta in parte dettata dall'assenza di manifestazioni locali di rally game, mi sono presto reso conto della necessità  di avere gomme dai diametri prestabiliti e corretti. Per ottenere un Glossary Link assetto corretto e una buona ripartizione di trazione occorre appunto lavorare sui diametri delle coperture in spugna anche per eliminare la conicità  delle stesse al termine di ogni turno. Ovviamente l'unico utensile per ottenere ciò è un tornio, ne esistono manuali e automatici con prezzi che partono da 150 Euro per un tornio tutto manuale e arrivano a 600 Euro per torni dalle indubbie prestazioni totalmente automatici. Come vedete il prezzo di un tornio automatico non è basso, rinunciarci è difficile e da qui l'idea di auto costruirlo.
Premesso che per fare un tornio ci vuole un tornio io mi sono fatto aiutare, per quanto possibile, da un amico tornitore e per il resto non è servito niente altro che utensili di normale officina. La struttura è costruita utilizzando profilati in alluminio opportunamente tagliati e avvitati fra loro, il carrello, che è la parte fondamentale, è ricavata da un blocco di ottone massiccio. La scelta è caduta sull'ottone per garantire una buona scorrevolezza sulle guide in acciaio rettificato (diam.10mm) che sono state ricavate da una vecchia stampante. La filettatura di fissaggio interna di queste guide è l'unica lavorazione eseguita al tornio. Purtroppo, almeno per il momento, la misura del diametro di tornitura è regolabile solo manualmente mollando il godrone sul carrello e spingendo avanti o indietro il portalama.
Il motore che fà  girare il portagomme (acquistato già  come adattatore per tornio) è un motore per elettroventola automobilistico, le dimensioni sono generose anche perchè deve avere un albero da 8mm (diametro interno del portagomma) e deve garantire un'ottima centricità  di rotazione. Il motore che muove il carrello con una barra filettata da 5mm è un motoriduttore 12Volt 600giri/min è stato acquistato per pochi euro ad una fiera di surplus elettronico. E' calettato alla barra filettata che ruota su due cuscinetti tramite un bicchierino in alluminio, questo Glossary Link accoppiamento potrebbe essere realizzato meglio, appena trovo qualcosa di più adatto provvederò. L'elettronica è molto semplice, l'interruttore rosso avvia il motore principale, i tasti rosso e verde avviano l'avanzamento verso destra o sinistra. I fine Glossary Link corsa sono dei contatti magnetici (tipo antifurto) e verranno sistemati sotto il Glossary Link telaio, un magnete sul carrello chiuderà  i contatti arrestando l'avanzamento del carrello stesso. Ho scelto i contatti magnetici perchè non temono la polvere e, essendo il telaio del tornio in alluminio (magneto-trasparente) posso alloggiarli all'interno della base risparmiando altre parti in movimento. Il circuito è molto semplice, è costituito dai due pulsanti,da due finecorsa e due relè a quattro scambi.
La parte più difficoltosa è l'allineamento dell'asse motore con le guide del carrello. Per far ciò ho preso un cerchio senza gomma e agendo sui dadi e controdadi che fissano il motore principale ho fatto in modo che la lama avanzando toccasse sempre il cerchio sfiorandolo. A proposito della lama, per ora è una lama da seghetto, qualcuno dice che ci sono lame per seghetto alternativo che funzionano meglio, probabilmente varrebbe la pena acquistare una lama apposita per tornio gomme che è fatta come una piccola grattugia. Nel complesso la spesa è stata di circa 80 Euro e un po' di serate con le ore piccole, non sarà  paragonabile ad un tornio prestigioso ma fa il suo dovere egregiamente. Chiaramente occorre un po' di manualità  ma l'attrezzatura richiesta è limitata, avendo avuto un tornio a disposizione sempre sarebbe stato possibile realizzare componenti più semplici ed efficaci soprattutto per gli accoppiamenti e l'avanzamento. Cercherò di farvi avere appena possibile lo schema elettrico per la realizzazione dei movimenti, anche se risulta abbastanza intuitivo e semplice

Ferox

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.