RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Sabato, 20 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

Realizzazione di Scarica Batterie

  • 25 Nov 2003
Traendo spunto dall'articolo di Mauro58 sulle batterie, ho deciso di costruire uno scaricabatterie per il mio pacco ricevente da 4 celle e 4 scaricabatterie individuali per una singola cella. Questi ultimi sono utili qualora si intenda bilanciare le celle prima di costruire un pacco.
E' pur vero che se non ci sono grosse differenze tra una celle e l'altra il pacco si bilancia in maniera autonoma dopo pochi cicli di carica scarica ma i più pignoli possono usare questo metodo.

Il materiale per tute e due le realizzazioni, mi è costato veramente poco, con 6 euro ho comperato 8 diodi, 6 resistenze, 4 portabatterie individuali,1 led, la piastrina e il tubetto termorestringente. Un saldatore a stagno e via. Preciso che è la mia prima realizzazione elettronica in assoluto e ringrazio Mauro per le dritte che mi ha dato. I puristi dell'elettronica avranno forse a ridire per la realizzazione ma comunque il tutto funziona. I valori per tutti i circuiti sono calcolati per scaricare tutti i pacchi con circa 100 mA: la scarica non è a corrente costante e quindi inizierà  con un valore superiore a 100 mA e terminerà  con un valore inferiore, ma ciò poco importa. La durata della scarica dipende dalla capacità  del pacco o della singola cella, e per determinare all'incirca i tempo di scarica basta dividere la capacità  del pacco (o cella singola) per 100 mA. Per esempio se il pacco è da 1850 mA, dividete 1850 per 100 ed ottenete un tempo di scarica di circa 18 ore e mezza. Il tempo può essere inferiore ed allora significa che il pacco non era completamente carico. Infatti all'atto pratico ho scaricato una cella completamente carica da 700 mha in 7 ore con lo scaricabatterie individuale. Anche il pacco da 4 elementi dovrebbe avere la stessa capacità , ma non l'ho ancora testato completamente. Quì sotto le fasi del lavoro:

Da sinistra a destra: la resistenza, il diodo, il tubetto restringente e il portabatteria
Quì ho unito saldando a stagno il diodo (dalla parte della tacca bianca) alla resistenza (non ha polarità  e quindi non importa da che parte la attaccate.
Per un lavoro più pulito ho inguainato la saldatura ed il diodo lasciando scoperto solo la resistenza per favorire la dissipazione del calore (anche se è veramente minima)
La realizzazione completa: Ho saldato il capo della resistenza al polo negativo del portabatteria e il capo del diodo a quello positivo. Ne ho preparati 4 per poter scaricare contemporaneamente più celle.
Questa è invece la realizzazione dello scaricabatteria per 4 celle. In alto i 4 diodi, in basso la resistenza, ed in mezzo il led che segnala, spegnendosi, l'avvenuta scarica del pacco. la piccola resistenza in diagonale in serie al LED serve per limitare la corrente: il LED funziona correttamente con correnti da 5 a 20 mA e la resistenza serve a regolare la corrente in modo ottimale. Vi ricordo che trovate lo schema del circuito nell'articolo di Mauro e che diodi e led hanno una polarità  specifica. I diodi sono tutti 1N400X (dove nella X può essere un numero compreso da 1 a 7: 1N4001, 1N4002, etc).  Il Diodo è nero con una tacca bianca, la tacca bianca è la punta della freccia nello schema (Catodo). Il LED ha due terminali, quello più corto è anche dal lato smussato del diodo LED è la punta della freccia (catodo).

Attenti a non bruciarvi le dita mentre saldate !!!

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.