RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Lunedì, 19 Novembre 2018
- - - - - -
A+ R A-

Monitor batterie rx

  • 23 Dic 2003
Tornando a parlare di batterie e loro controllo vi propongo un oggetto poco costoso che ho testato personalmente. Si tratta di un piccolo kit economico da realizzare in pochi minuti che permette di evidenziare lo stato delle batterie sull'automodello, e che ... ho tenuto costantemente montato su un monster truck Kyosho Dodge Ram QRC per oltre un anno Lo potete vedere qui http://www.gpekit.com/details.asp?prodid=3295&cat=18&path=18 Il sito è molto interessante e trovate i cataloghi di questa azienda (e spesso anche i kit) nei negozi di elettronica. Tornando al kit, si tratta di una scheda leggerissima con un potente led a luce bianca lampeggiante che si attiva una volta che le batterie rx hanno raggiunto il livello batterie impostato tramite potenziometro, funziona sia con pacchi da 6 che da 4,8 volts. Il kit si monta facilmente e velocemente date le istruzioni in italiano, ed il numero di pezzi davvero limitato; è sufficiente un saldatore a stagno di buona qualità , una spinetta modellistica per pacchi batterie ed una mezzora di tempo per realizzarlo. Una volta finito si presenta come una scheda rettangolare di dimensioni molto ridotte con un grande led trasparente che svetta rispetto sulla faccia superiore della scheda rispetto ai restanti componenti. Come ingresso della alimentazione e dei dati  sulle batterie utilizzeremo la spinetta modellistica (tipo bec o tipo servocomandi a seconda del vostro radiocomando) da saldare sul positivo e negativo dell'ingresso della scheda. Per montarlo sul modello in maniera stabile, visibile ed affidabile potete fare così: - dopo la realizzazione, taratura e verifica di funzionamento cospargete la scheda di un sottile strato di pasta rossa ( o pattex ma è antiestetico) per proteggere i componenti dall'ostile ambiente modellistico - infilate un paio di viti MA lunghe 30mm sul tetto della Glossary Link carrozzeria ad una distanza equivalente a quella tra i due fori di fissaggio sull scheda, fate un foro equivalente per far uscire dal tetto della carrozza il grande led bianco lampeggiante - ora fissate le due viti dall'interno della carrozza infilandoci uno spezzone di tubo miscela lungo 30 mm - posizionate la scheda all'interno del tetto della carrozzeria facendo sbucare il led (il bordino alla base andrà  in battuta tenendolo fermo) all'esterno - infilate le due viti, impacchettando un po' il tubo, nei fori e fissatele con due dadini autobloccanti, il tubo lungo le viti risulterà  leggermente compresso mantenedo fissa la scheda ma assorbendo efficacemente le vibrazioni ed eventuali urti di un cappottamento Ora alimentate la ricevente mettendo una spina ad Y nell'ingresso alimentazione oppure uno di quegli interruttori con spina di ricarica separata, in una parte metteremo il pacco batterie, mentre nell'altra posizioneremo la spinetta della scheda. In questo modo quando le batterie saranno scese sotto un certo livello, che potremo impostare tramite un piccolo potenziometro sulla scheda, il led comincerà  a lampeggiare vistosamente creando un effetto ottico molto accattivante. Potremo ovviamente anche variare la sensibilità  del potenziometro in modo tale da farlo lampeggiare sempre in modo da creare un effetto polizia  o simili sul nostro modello. Possiamo anche fissarlo sul modello direttamente, ma andrà  poi smontato regolarmente durante le operazioni di manutenzione e pulizia del modello stesso, mentre montandolo sulla carrozzeria sarà  sufficiente staccare la spinetta dopo aver tolto la carrozzeria. Nel caso vogliate fissarlo sul modello metterte il led verso uno dei vetri laterali tagliati per raffreddamento, e fissate la scheda alla piastra radio ponendola su due gommini da servocomando. Personalmente sconsiglio questa scomoda soluzione, soprattutto perché con la prima configurazione ho girato più di un anno col mio piccolo monster truck per piste fangose, su sabbia e lungo salti tremendi senza rilevare alcun tipo di anomalia nel funzionamento. Sul sito indicato esistono anche diversi altri kit interessanti a tutti i livelli, merita una visita ed una occhiata anche ai cataloghi cartacei più completi, su cui si trova un funzionale ed economico (circa 10 €) scaricabatterie che uso da anni con soddisfazione ed un altrettanto utile scaldacandele regolabile per modellismo da inserire nella cassetta per evitare il problema della batteria 2v scarica. Bikko

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.