RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Sabato, 20 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

Apparato RC

  • 03 Ago 2003
Con questo articolo, riepiloghiamo le informazioni di base sul controllo radio comandato dei nostri modelli. Con il radio comando possiamo controllare la velocità  e la direzione del nostro modello, e per raggiungere questo scopo abbiamo bisogno di una radio trasmittente, una radio ricevente, i quarzi, i servocomandi e le batterie per alimentare queste apparecchiature. La radio trasmittente e la ricevente dialogano tra loro per mezzo di onde radio che lavorano su frequenze che sono determinate dalle leggi locali di ogni Paese. Presto pubblicheremo un elenco delle frequenze omologate in Italia. Queste frequenze sono determinate dai QUARZI,quarzo delle unità  removibili che permettono alla trasmittente e alla ricevente di dialogare sulla stessa frequenza. I quarzi sono normalmente codificati con la frequenza espressa in Mhz, per permettere ai modellisti di verificare eventuali conflitti di frequenza con altri radiocomandi presenti in pista e sono sempre venduti in Glossary Link coppia, uno per la trasmittente ed uno per la ricevente, solitamente accanto alla frequenza c' è anche il simbolo tx (trasmittente) e rx (ricevente) per evitare lo scambio.
La Trasmittente
La Radio trasmittente converte il movimento delle nostre dita in segnali elettrici che vengono spediti al modello, incorpora almeno due controlli separati che permettono uno di accelerare e frenare e l'altro di controllare la direzione destra sinistra. Ogni tipo di controllo richiede un canale che possa lavorare indipendentemente. Per controllare un Auto Modello è quindi sufficiente un Radiocomando a due canali. stickSul mercato sono disponibili due tipi di Radio, a Stick  e a Volantino . volantinoNelle radio a Stick, l'accelerazione e la frenata, così come la direzione del modello si controllano muovendo due levette, poste in posizione ergonomica e raggiungibili dai pollici delle due mani. Le radio a Volantino, vengono invece impugnate come una pistola con la mano sinistra, l'accelerazione e la frenata avvengono tirando o spingendo un grilletto con il dito indice, mentre la direzione si controlla per mezzo di una manopola chiamata appunto volantino, che viene impugnata dalla mano destra. Mi risulta siano disponibili dei controlli invertiti anche per i mancini. I trim sono dei piccoli cursori in prossimità  dei controlli che permettono di fare delle piccole aggiustature sulla taratura definitiva del modello. In tutti i tipi di Radio troviamo sempre anche un indicatore di carica delle batterie e la possibilità  di invertire l'azione del comando dx-sx e acceleratore-freno. Nei modelli più professionali, abbondano molte altre caratteristiche che meritano un articolo separato, ricordo tra le tante, la regolazione dei fine Glossary Link corsa, della velocità  dei servi, il dosaggio della frenata e dello sterzo.
La Ricevente
ricevente a 3 canaliLa ricevente ha la responsabilità  di convertire i segnali radio che riceve dalla trasmittente in impulsi elettrici che i servocomandi possano riconoscere. Deve avere almeno lo stesso numero di canali della trasmittente ed un quarzo che operi sulla stessa frequenza. Le riceventi hanno diverse forme e dimensioni, hanno sempre un filo che funge da antenna e i connettori per allacciare i servocomandi e l'alimentazione. Sul mercato esistono delle particolari riceventi che hanno un modulo chiamato BEC (Battery Eliminator Circuitry), questo modulo permette ai modelli RC elettrici di alimentare i servocomandi e la ricevente stessa con la stessa alimentazione del motore elettrico, proteggendo il tutto dai voltaggi superiori ai 6 volt. Attenzione il circuito BEC riduce anche la corrente a disposizione dei servocomandi, quindi qualora voleste controllare con una di queste riceventi, servocomandi ad alto assorbimento (8/13 kg), consigliamo l'utilizzo di un cavo a Y per l'alimentazione diretta.
I Servocomandi
servocomandoSono i muscoli del nostro sistema di controllo RC e come i muscoli vanno controllati nella potenza e nella velocità , non per niente questi sono i due parametri che li contraddistinguono. Condividono tutti la stessa base costruttiva, un piccolo motore elettrico che genera il movimento necessario a muovere i tiranti dello sterzo, del gas e del freno, tramite una serie di ingranaggi che ne determinano la velocità  e la potenza. Il moto circolare che genera il motore viene convertito in moto lineare dalle squadrette che poniamo in cima ai servocomandi. Attenzione queste squadrette pur sembrando tutte uguali una all'altra possono avere delle piccole differenze nella zigrinatura dell'innesto, quindi ci raccomandiamo l'uso di squadrette conformi al nostro servocomando.
Le Batterie
Come abbiamo detto, sia l'unità  trasmittente che quella ricevente, hanno bisogno di essere alimentate. Il sistema universalmente riconosciuto è quello delle batterie ricaricabili, in quanto nell'uso prolungato sono senz' altro più economiche. Per garantire una migliore resa del gruppo ricevente servocomandi, le batterie vengono saldate in pacchi da 4,8 volt o 6 volt. Questa operazione garantisce una migliore erogazione di corrente a prescindere dalle vibrazioni generate dal motore durante la corsa. Se i vostri servocomandi non funzionano a dovere, se ronzano od hanno dei strani singhiozzi, generalmente basta saldare il pacco invece che tenere le celle nel classico porta batterie a molla.

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.