RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Lunedì, 21 Ottobre 2019
- - - - - -
A+ R A-

Regolamento AMSCI 2005

  • 17 Feb 2005

Ecco finalmente pubblicato il regolamento AMSCI 2005.

Potete scaricare quì il regolamento
SPECIFICHE TECNICHE E REGOLAMENTO RALLY GAME


6.1 DEFINIZIONE DI AUTOMODELLO A SCOPPIO RALLY GAME SCALA 1/8
6.1.1 l'automodello rally game è un' automobile in miniatura mossa dalla trazione di due o più ruote sotto l'azione di uno o più motori a combustione interna, con accensione glow, di tipo a pistone
6.1.2 Sono vietate tutte le altre forme di trazione quali elica libera e/o intubata, turbina e/o motori elettrici.
6.1.3 E' vietato :
¢ Scatto libero
¢ Cambio di velocità  di qualsiasi tipo e/o genere
¢ Alettone e carrozzeria fissate su parti mobili ( sospensioni o altre parti mobili)
6.1.4 Gli automodelli con 4 ruote motrici devono essere dotati di differenziale sull'asse anteriore e sull'asse posteriore, i quali non possono essere bloccati. E' ammesso il collegamento con il palo rigido 
6.1.5 Gli automodelli 2 ruote motrici (cat. F3) non possono essere dotati di meccanismi di antislittamento e giunto viscoso
6.1.6 La violazione di tali norme comporta l'esclusione dell'automodello dalla fase di gara.
6.2 DIMENSIONI GENERALI
6.2.1 Le dimensioni generali dell'automodello sono:
Lunghezza massima fuori tutto 730 mm
Larghezza minima 290 mm e massima 310 mm
Passo compreso tra 270 mm e 330 mm
Altezza massima compreso l'alettone ed eventuali bandelle laterali con le sospensioni compresse (il telaio appoggia su un piano) 340 mm
6.3 PESO
6.3.1 Il peso minimo dei modelli in ordine di marcia ed a secco  con esclusione del solo trasponder dovrà  essere :
¢ Automodello con 4 ruote motrici : 3.600 Kg
¢ Automodello con 2 ruote motrici : 3.300 Kg
6.4 MOTORE
6.4.1 Il motore od i motori dell'automodello, dovranno avere una cilindrata totale massima di cm. cubi 3,5
6.5 SERBATOIO
6.5.1 Il serbatoio, deve avere una capacità  massima di cm. cubi 125 compreso eventuale filtro e tubo di collegamento al carburatore.
6.6 MISCELA
6.6.1 l'unica miscela permessa nelle gare A.M.S.C.I. rc, è quella composta da olio, metanolo e nitrometano in percentuale non superiore al 25% in volume. Lo strumento che verrà  utilizzato per il controllo della miscela, sarà  il NITROMAX 25 e verrà  messo a disposizione di tutti i concorrenti, dal direttore di gara, a partire dalle prove libere e per tutta la durata della gara.
Lo strumento NITROMAX 25, messo a disposizione dalla direzione di gara, e solo quello, sarà  l'unico strumento insindacabilmente valido per determinare la regolarità  della miscela, indipendentemente dalle condizioni ambientali ed atmosferiche.
6.7 CERCHI
6.7.1 I cerchi, sia anteriori che posteriori, devono avere un diametro di : mm 78 +/-2
6.7.2 La larghezza massima del cerchio non può essere superiore a : mm 43
6.7.3 I cerchi non devono sporgere dalle gomme
6.8 GOMME
6.8.1 Le gomme degli automodelli devono essere solo di colore nero e possono avere scritte laterali di diversi colori
6.8.2 Le gomme sono libere nella loro concezione, telate e non, non sono ammesse gomme in mousse o lattice, ma sono consentiti riempimenti in gommapiuma o mousse.
6.8.3 Non sono ammesse gomme di tipo da fuoristrada 
6.9 FRENI e FRIZIONE
6.9.1 Ogni automodello deve essere munito di frizione e sistema frenante in modo tale che possa essere mantenuto fermo con il motore acceso.
6.10 SCARICO E RUMORE
6.10.1 Il modello deve essere munito di un complesso di scarico silenziato.
6.10.2 In ogni momento della gara il livello del rumore non potrà  superare gli 80 dB A misurati come da regolamento EFRA in vigore.
6.10.3 Il terminale di scarico deve essere rivolto verso il piano stradale o, al massimo, parallelo allo stesso.
6.10.4 Nelle gare ufficiali A.M.S.C.I. rc sono ammessi esclusivamente impianti di scarico/silenziatore omologati EFRA.
6.10.5 Dovranno essere fermati, durante qualsiasi fase di gara, tutti quei modelli la cui rumorosità  dovesse superare il limite consentito (vedi punto 6.10.2).
6.11 CARROZZERIA
6.11.1 Tutti i modelli devono essere dotati di carrozzeria che sia la semiriproduzione in scala 1/8 di una autovettura realmente esistente con esclusione delle semiriproduzione di modelli tipo barchetta  (sono definite barchetta le carrozzerie con abitacolo aperto)
6.11.2 Le carrozzerie devono essere realizzate in materiale flessibile e verniciate.
6.11.3 Nessuna parte del modello può sporgere dalla carrozzeria ad eccezione del roll bar
6.11.4 Sono proibite le aperture e/o prese d' aria ad eccezione di:
Apertura per terminale scarico con una superficie non superiore a 8 cmq
Aperture per antenna radio ( diametro max 10 mm),candela ( diametro max 30 mm ), carburazione ( diametro max 10 mm )
Foro con diametro massimo di 50 mm per bocchettone rifornimento
E' consentita un' apertura anteriore o posteriore avente una superficie massima di 6 cmq
6.11.5 I finestrini devono essere trasparenti
6.11.6 Un finestrino per ogni lato può essere asportato
6.11.7 I finestrini non potranno essere piegati verso l'esterno per far giungere più aria al motore. Non è ammessa la realizzazione di alcun sistema di convogliamento dell'aria all'interno della carrozzeria.
6.11.8 E' vietato asportare completamente la parte posteriore della carrozzeria; essa dovrà  avere un' altezza minima di mm 70 misurata a partire dal punto superiore perpendicolare al terreno.
6.11.9 Saranno fermati durante la gara tutti quei modelli che accusino la perdita completa della carrozzeria
6.11.10 Tutte le carrozzerie devono avere gli archi passaruota anteriori e posteriori asportati .
6.12 ALETTONE
6.12.1 l'alettone deve rispettare le seguenti prescrizioni:
Profondità  : 77 mm massimo, misurata parallelamente all'inclinazione dell'ala
Larghezza : 310 mm massimo, misurata parallelamente all'inclinazione dell'ala
Angolo di calettamento : 45 ° massimo
6.12.2 La perdita completa dell'alettone durante una qualsiasi fase di gara, comporta la fermata per il ripristino dell'alettone sul modello.
6.13 PARAURTI
6.13.1 Tutti i modelli devono essere provvisti di paraurti, realizzato in materiale flessibile, con spigoli non taglienti ed arrotondati, in modo da ridurre al massimo le conseguenze di un eventuale impatto con il modello
6.13.2 Tutti i modelli devono montare sul paraurti anteriore un bumper che dovrà  sporgere di almeno 1 cm. Il tutto, paraurti e bumper, dovrà  rimanere compreso nelle dimensioni massime della carrozzeria.
6.14 TRACCIATO
6.14.1 Il tracciato non deve avere rettilinei o zone veloci più lunghe di 30 mt; nel caso che l'impianto non avesse il requisito menzionato, dovrà  provvede in modo artificiale a creare delle zone di rallentamento ( tipo dissuasori stradali, chicanes , ecc.) per adattare il circuito. Sono ammessi dei salti artificiali sul tracciato, con un' altezza massima da terra di cm. 5
6.15 SVOLGIMENTO GARE REGIONALI E NAZIONALI
6.15.1 Le gare di Campionato Italiano preferibilmente dovrebbero essere svolte su piazzale. Il circuito per le gare a carattere Nazionale dovrà  essere disponibile per le prove dal venerdì precedente la gara.
6.15.2 Le gare di Campionato Regionale, possono essere svolte su piazzale o in piste permanenti
6.15.3 Le batterie di qualificazione avranno una durata di 6 minuti, con partenza tipo EFRA, e non potranno essere eseguiti rifornimenti.
6.15.4 Il primo rifornimento per tutte le fasi successive alle batterie di qualificazione dovrà  avvenire dopo il 6° minuto di gara, pena l'esclusione immediata della fase a cui sta partecipando. l'automodello che entra ai box senza miscela prima del 6° minuto non potrà  rifornire prima dello scadere del tempo imposto per il 1° rifornimento.
6.15.5 La classifica delle batterie verrà  stilata in base alla migliore prestazione assoluta effettuata dal singolo pilota.
Per tutte le fasi di recupero, accederanno alla fase successiva i primi tre classificati delle singole prove.
Dalle semifinali accederanno in finale i primi 5 classificati di ogni semifinale.
6.16 PENALIZZAZIONI
6.16.1 Per partenza considerata irregolare e anticipata dal Direttore di Gara, verrà  applicata una penalizzazione di 10 secondi.
6.16.2 Per tutte le altre infrazioni ( taglio di pista, uscita scorretta dai box, ecc. ) comminate dal Direttore di Gara, vi sarà  una penalizzazione di 20 secondi
6.16.3 Nelle qualificazioni le penalizzazioni sono aggiunte al tempo impiegato nella migliore prestazione.
6.16.4 Nelle fase finale le penalizzazioni vanno eseguite con il metodo STOP AND GO . Il Pilota penalizzato deve rientrare entro tre giri, dalla segnalazione dello speaker, con il proprio automodello al box riservato alla penalizzazione. Il modello sarà  mantenuto sollevato per tutto il tempo di penalizzazione, durante il quale è proibito qualunque tipo di intervento compreso il rifornimento.
6.17 CATEGORIE PILOTI
6.17.1 Le categorie di piloti sono: EXPERT  - SENIOR  JUNIOR . l'appartenenza ad una determinata categoria di Pilota verrà  normalizzata ad ogni inizio di stagione sportiva attraverso il responsabile regionale che dovrà  per iscritto informare anche la segreteria Nazionale.
6.17.2 La lista dei piloti EXPERT  è disponibile sul sito : www.amsci.it
Verranno considerati piloti EXPERT  tutti i piloti SENIOR  classificati nel 10% della classifica dei Campionati Italiani dell'anno precedente.
La Commissione Sportiva dell'A.M.S.C.I. Sez. Radiocomando potrà  inserire nella categoria EXPERT  tutti i piloti rcbazar che riterrà  opportuno perché negli anni abbiano ottenuto risultati importanti a livello nazionale e internazionale anche se hanno interrotto l'attività  sportiva per più di tre anni.
Potranno iscriversi nella categoria EXPERT  tutti i piloti che faranno richiesta alla Segreteria e otterranno il nulla osta.
6.17.3 I piloti classificati nel primo 10% del campionato regionale JUNIOR passeranno per l'anno successivo nella categoria SENIOR.
6.17.4 I primi 3 classificati del campionato italiano della cat. Junior dovranno partecipare per l'anno successivo nella categoria SENIOR.
6.17.5 Il pilota proveniente da altro settore ( rally o fuoristrada) competerà  nella corrispondente categoria del settore di arrivo
6.17.6 I piloti che sospenderanno l'attività  sportiva per un periodo di tempo inferiore a tre (3) anni riferita alla fine del 3° anno solare, al loro rientro, verranno inquadrati nella stessa categoria di appartenenza al momento in cui hanno sospeso l'attività  sportiva.
6.17.7 Saranno esaminate dalla Commissione Sportiva e dal Responsabile Regionale le richieste di retrocessione di categoria per i piloti che ne faranno richiesta a mezzo scritto .

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.