RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Giovedì, 18 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

Innotech XS360

  • 15 Dic 2005

Il primo contatto di questa volta lo abbiamo con un motore prodotto dalla conosciuta ditta Rossi, da anni produttrice di micromotori per modellismo e con un invidiabile palmares in tutte le categorie modellistiche, dagli elicotteri agli aerei, dagli scafi agli automodelli.
Il motore che abbiamo in mano è commercializzato dalla Innotech e realizzato secondo alcune loro specifiche; si tratta di un propulsore destinato all' off road 1:8 a livello di divertimento o bassa competizione. Il modello è XS360 .

Si tratta di un 3 travasi semplice ma ben fatto, e venduto ad un prezzo molto competitivo di circa 180 euro a listino completo di carburatore a Glossary Link venturi intercambiabili e venturi da 7 8,5 9,5mm compresi nella confezione.
La cubatura del motore è data da un Glossary Link alesaggio di 16.26 mm per una Glossary Link corsa di 16.80 mm. Si tratta quindi di un corsa lunga che, almeno in teoria, dovrebbe favorire lo sviluppo di Glossary Link coppia motrice piuttosto che la potenza massima, perfetto per il fuoristrada quindi. l' Glossary Link accoppiamento è il classico ABC a 3 travasi piuttosto standard  e non particolarmente lavorati o rivisti in angolature o fasi. La casa dichiara 1.9 HP a 29.000 giri/min valori quindi più che attendibili almeno sulla carta, diversamente da quanto succede in alcuni casi dove i valori vengono dati in maniera piuttosto ottimistica ed iperbolica.
l'albero motore è un tradizionale 13mm con virgola turbo sulla mannaia posta in posizione piuttosto centrale e dalla curvatura piuttosto marcata. Non sono presenti smussi o assottigliamenti sui bordi o sugli spigoli della mannaia stessa. La finestra di immissione ben realizzata immette nel condotto di adduzione che è liscio e senza pecche di lavorazione, anche se i bordi della finestra non sono particolarmente assottigliati creando scalini evidenti. l'albero ruota su cuscinetti 7x19x6mm con schermatura in gomma antipolvere (adatta al fuoristrada) e 13x24x6mm. La lavorazione interna del carter è accurata e all'interno del motore non abbiamo riscontrato la presenza di bave di lavorazione.

Il Glossary Link monoblocco presenta un condotto di scarico piuttosto liscio e ben rifinito, e 3 canali principali che corrispondono con sufficiente precisione, alla loro estremità , con le 3 luci del Glossary Link cilindro. Parlando del cilindro notiamo una certa cura di realizzazione della lavorazione travasi ma senza eccedere in raccordature o rifiniture. I tre travasi hanno bordi laterali tondeggianti e non sono particolarmente inclinati o reindirizzati verso l'interno della camera di scoppio. Analogamente la luce di scarico si presenta come un rettangolo dagli spigoli stondati sotto cui si trovano due piccole aperture, definite tecnicamente ECS (Exhaust Cooling System), che servono per migliorare il raffreddamento della parte del cilindro verso lo scarico meno lambita dalla miscela fresca rispetto alla parte opposta e quindi sottoposta a stress termici e conseguenti dilatazioni disomogenee nel caso di elevate temperature. Evidente quindi il lavoro svolto dai tecnici Rossi e Innotech per diminuire il più possibile le temperature di esercizio ed i conseguenti problemi che possono derivare da un motore che scalda troppo, condizione facilmente riscontrabile nel fuoristrada.

Stesso discorso vale anche nel prendere in considerazione l'esterno del motore, che presenta un carter molto alettato su ogni parte, garantendo anche un miglioramento della rigidità  strutturale ed una resistenza alle torsioni. Infine la testa, molto grande e abbondantemente alettata.
Quest' ultima è di color oro-arancio, riporta diverse scritte che distinguono il tipo di motore ed è fissata tramite l'uso di 4 viti. Si tratta di un pezzo ben realizzato ed incorpora il sottotesta in unica lavorazione con alloggiamento per candele del tipo normale e non cone-lock.

Tra il sottotesta e il carter vengono interposti rasamenti in rame per complessivi 0,4mm per distanziare adeguatamente l'area squish del sottotesta, piuttosto ampia e con conseguente ridotta camera di scoppio, dal cielo del Glossary Link pistone, che risulta perfettamente piatto. Il pistone lavora su una Glossary Link biella a doppia bronzina dal fusto massiccio e poco affilato, ma che infonde una certa sicurezza. Il Glossary Link tappo posteriore del carter con oring di tenuta incorpora due piccole fresature alle estremità  superiore per migliorare l'afflusso della miscela nella salita lungo i canali del monoblocco. Molto buona in questo caso la finitura nel complesso.

Il carburatore è in alluminio e adotta una boccola in materiale plastico per limitare i fenomeni di vapor-lock. E' possibile variare il diametro del venturi di ingresso dell'aria per affinare consumi e prestazioni secondo le esigenze. Le regolazioni di Glossary Link carburazione sono le classiche, alti posta superiormente e medi posta dalla parte del corpo e non del soffietto più la battuta del minimo meccanico.
Nel complesso il motore è realizzato con accuratezza ma una pecca grossa ci ha colpito immediatamente. Sul cilindro e sul carter manca la spina di riferimento. Questo significa che durante il rimontaggio si dovrà  prestare una certa attenzione a far coincidere il cilindro nel carter osservandolo dal condotto di scarico.
Ci è sembrato molto strana una mancanza di questo tipo e quindi abbiamo interpellato la Innotech direttamente anche per farci consigliare (come facciamo sempre ma spesso non ci rispondono) una tabella di manutenzione.
Bene alla Innotech ci hanno risposto con grande disponibilità  e gentilezza, indicandoci che il motore in nostro possesso probabilmente era uno della prima serie e che quelli attuali erano tutti dotati della spina di riferimento. Inoltre ci ha anche svelato un piccolo trucco che a loro ha dato qualche riscontro positivo, ruotando leggermente il cilindro durante il rimontaggio se lo si fa ruotare leggermente verso sinistra disassandolo di circa1 mm (osservando la camicia dal condotto scarico del monoblocco) si ottiene un miglioramento delle prestazioni evidente misteri della micromeccanica !

Infine ci hanno anche dato i tempi di manutenzione di cui sono molto fieri, con un cambio del cuscinetto grande consigliato dopo 7-8 ore di funzionamento e un cambio di biella e di entrambi i cuscinetti a 15 ore. Noi allora abbiamo fatto un rapido calcolo valutando i prezzi a listino dei vari componenti e abbiamo verificato che si tratta di uno dei motori più economici, in termini di manutenzione, che abbiamo mai visto.
Cuscinetto grande : euro 15.7
Biella e spinotto : euro 28.6 + 6.5
Cuscinetto piccolo : euro 9.7

Nella vita complessiva del nostro XS360 (supponiamo una ventina di litri o poco più) la manutenzione costerà  complessivamente meno di 80 euro, con un costo orario di manutenzione inferiore ai 4 euro; davvero un record! Mantenere il motore in buono stato di efficienza quindi in questo caso può rivelarsi complessivamente economico, anche in ragione del costo di acquisto contenuto.
Così per sfizio abbiamo divagato a mente valutando che quindi il nostro hobby in questo caso ci costa, a livello di motore, 180+80=260 euro per 20 ore di funzionamento (o poco più); quindi circa 12-13 euro/h. Ho provato anche con altri motori che girano nelle cassette MiB, ma preferisco non dirvi i risultati per non scoraggiarvi, magari provate a farli in casa

Torniamo comunque all'XS360, i tecnici Innotech ci hanno indicato come spessoramento corretto per facilitare il rodaggio quello inserito di scatola, quindi 0,4mm ma che per migliorare le prestazioni può essere diminuito a 0,3mm o addirittura a 0,2mm. In quest' ultimo caso però sarà  saggio verificare, dopo un primo serbatoio, il colore del sottotesta e del pistone, che se dovessero presentare accenni di sabbiatura andranno corretti come spessoramento tramite il ritorno ad almeno 0,3mm.
Infine lo stesso tecnico ci ha anche soffiato  che per l'inizio del nuovo anno saranno disponibili delle novità , quindi consiglio di inserire tra i preferiti il loro sito www.lcollari-innotech.com Infine vi lascio un breve riassunto tecnico e di giudizio sull'Innotech XS 360 da offroad

Bikko
Scheda tecnica:
Motore: XS 360
Distributore: Innotech
Tipologia: Off-road / Rally divertimento
Carburatore: in metallo con venturi intercambiabili da 7-8,5-9,5 mm inclusi
Accoppiamento: ABC 3 travasi + ECS
Albero: 13mm con virgola turbo
Alesaggio : 16,26 mm
Corsa : 16,80 mm

Giudizi:
Finiture: 7 (nessuna bava, lavorazioni nette e precise, peccato per la mancanza della spina di riferimento, il giudizio sarebbe stato molto superiore)
Affidabilità  (stimata) : 9 il motore dovrebbe essere stabile in temperature e carburazione visto il lavoro svolto in questo senso, mentre l'architettura tradizionale e non esasperata dovrebbero garantire intervalli di manutenzione prolugati
Prezzo (di listino): 9 - difficile trovare qualcosa di più competitivo nel settore 3,5cc, anche tra gli eco ; anche se la concorrenza, soprattutto dall'estremo oriente si fa minacciosa. Da 10 i costi di manutenzione.

Giudizio finale: ECS, ampio uso di alettature sul carter, generose dimensioni della testata e carburatore con specifiche anti vapor-lock depongono decisamente a favore dell'XS360 per un uso da parte di neofiti o modellisti che desiderino un motore affidabile. Qualche punto interrogativo ce lo ha lasciato l'assenza della tacca di riferimento del cilindro, davvero inspiegabile e che potrebbe creare qualche problema proprio ai neofiti cui dovrebbe essere indirizzato questo tipo di motore, anche se come detto pare che questa pecca non ci sia più. Davvero buone le finiture che danno una sensazione di cura nella realizzazione del motore. Ottimi costi e tempi di manutenzione.

Links utili
¢ www.lcollari-innotech.com
¢ LC Innotech XS2100 Collari
¢ LC Innotech XS2100 Collari- Prova in Pista

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.