RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Venerdì, 19 Aprile 2019
- - - - - -
A+ R A-

Valutare un automodello usato

  • 05 Nov 2003
In questo articolo vorrei cercare di analizzare come valutare la validità  di un automodello usato prima dell' acquisto. Ci sono spesso modelli belli e luccicanti che in realtà  sono dei carri di problemi e altre volte modelli seminuovi abbandonati in cantina e solamente impolverati; che cosa differenzia in questo caso un buon modello da un modello da lasciare al venditore? Direi innanzitutto l'affidabilità  e la conoscenza dello stesso venditore, se è un amico o qualcuno con cui andate a girare sapete come tiene la macchina e/o circa quanto può aver girato. Dopodiche si parte nella analisi del modello. Chiediamoci innanzitutto se il modello in questione è adeguato alle nostre esigenze ed è quello che vorremmo, non c' è peggior delusione di un buon modello, comprato bene di cui però non sappiamo che farcene perché magari volevamo fare gare ed abbiamo preso un oggetto troppo semplice. Poi ci sposteremo sulla valutazione del prezzo, la sua adeguatezza all'oggetto proposto, al nostro budget, e le necessarie spese per completarlo . Se ad esempio siamo agli inizi, inutile dire che se acquistiamo un modello nudo di buon valore poi comunque saremo costretti a cercare una radio, un motore, un po' di accessori ecc. Quindi valutiamo la completezza  dell'offerta, viceversa se è compresa una radio eco e noi abbiamo ormai radio e servi da tutte le parti in cantina andremo a comprare un pezzo in più completamente inutile. Fatto il discorso sulla valutazione del completamento del modello chiaramente valuteremo se sia compatibile con il nostro budget o se ci convenga orientarci su altre proposte. Passeremo infine a valutare l'adeguatezza del prezzo per l'oggetto proposto. Per fare questo ci armeremo di pazienza ed obbiettività  ancor prima che di entusiasmo per cercare di analizzare la meccanica del modello. Se il venditore ce lo permette potremo smontare qualche pezzo per avere un idea di massima dello stato di usura del modello, togliendo ad esempio i trascinatori di una rally e sfilando un cuscinetto sentiremo se gracchia, o se è piantato oppure se la scorrevolezza è buona. Nel caso questo non ci venga concesso cerceremo di valutare tenendo fermo il Glossary Link barilotto e muovendo  il mozzo per vedere quanti gradi di gioco ha il cuscinetto, poi faremo girare la trasmissione in folle a macchina sollevata per sentire se qualcosa gracchia . Una volta capito se la trasmissione gira  ed i cuscinetti sono in stato accettabile passeremo a verificare lo stato dei giochi, per fare questo guarderemo sei i perni sospensioni sono dritti, se il loro gioco nei braccetti è accettabile o se questi ultimi sono ormai asolati al punto di dover essere sostituiti; inoltre controlleremo gli eventuali giochi di Glossary Link uniball dei tiranti del sistema di sterzo ed eventualmente del resto della tiranteria. Mentre verifichiamo la tiranteria controlliamo se il modello frena e che, rilasciando il freno, non rimanga frenato ad esempio per colpa di un disco freno dalla sede ormai rovinata. Verifichiamo ora che il serbatoio sia a tenuta, poniamo una vite nel tubo che va al carburatore e soffiamo in quello della presa di pressione, se ci sono crepe l'aria uscirà  e riusciremo a soffiare liberamente. Se avete la possiblità  di trovare un gradino di marmo potrete verificare se il Glossary Link telaio è dritto, attenzione a non farsi imbrogliare da eventuali graffi o lievi usure, potrebbero far sembrare storto un telaio invece ben dritto. Controllate ora che gli ammortizzatori siano carichi, potrebbero, diversamente, avere un problema di tenuta che può essere causato da un semplice oring rotto o da uno stelo piegato; smontateli, togliete la molla, comprimeteli e sentite se gracchiano (presenza di aria o sporco) e se ritornano fuori almeno un po' , diversamente le membrane potrebbero essere da sostituire. Verifichiamo ora la trasmissione, controllando se i bicchierini hanno una tacca profonda provocata dallo sbattimento delle spine dei cardani, controlliamo anche lo spessore di queste ultime, nel caso siano presenti dei costosi omocinetici verificate bene la loro usura controllando i giochi; infine lo stato di usura della corona, dei denti della Glossary Link campana (se sono ormai a punta  sarà  meglio sostituirla), del cuscinetto-cuscinetti della campana e il tipo e stato della frizione montata. Molto probabilmente le coppie coniche non vi verranno mostrate, dovreste smontare la macchina sappiate che l'usura maggiore la avevano le Crono S6 prima serie per un difetto di fabbricazione ed alcune Bergonzoni di alcuni anni fa, per il resto la maggior parte dei modelli, se ben montato, non risente di gravi problemi alle coppie coniche se non per normale usura. Controllate anche la tipologia dei differenziali presenti, ed il loro stato, un torsen ed esempio costa molto di più di un normale, richiede manutenzione adeguata e spesso va meglio, uno sfere ha il vantaggio di essere regolabile, ma richiede manutenzione e montaggio adeguati, chiedete quindi il manuale di istruzioni. Fatto questo e memorizzato una sorta di elenco mentale dei pezzi che devono essere sostituiti, e di quelli che semplicemente potrebbero essere sostituiti, informatevi sulla loro reperibilità  in zona o meno e sul loro eventuale costo di massima; tutto ciò per avere una idea di quanto dovreste e-o potreste spendere per rimettere a nuovo l'oggetto in esame. Per valutare la reperibilità  tenete presente anche quanti modelli e-o restyling sono usciti dopo quel modello, i pezzi che cercate potrebbero essere compatibili con i nuovi prodotti o completamente scomparsi dal mercato normale, oppure potrebbero essere ancora in produzione. Valutate ora la presenza o meno della Glossary Link carrozzeria, tralasciando la colorazione (opinabile, personale e non vincolante ai fini funzionali) valutate se è utilizzabile o meno, se è rotta, crepata, se è completa di alettone. Tenete presente che una carrozza completa costa diverse decine di euro. Oltre alla presenza della carrozza controllate se e quante gomme vi vengono date, e la loro usabilità . Inoltre la presenza di eventuali ricambi, oppure di optional e di conseguenza di pezzi originali sostituiti. Chiedete al venditore se può consigliarvi un Glossary Link assetto di base, o qualcuno che ve lo possa indicare, o un sito, una tabella ecc. Qualcosa insomma che vi permetta di poter metter gi๠la macchina con uno sfruttamento del potenziale già  buono. Infine come dicevamo all'inizio valutate cosa vi manca per rendere operativa la macchina e possibilmente con un certo riguardo all'adeguatezza di ciò che vi manca con ciò che avete. Mi spiego meglio, se state acquistando una EvoIV nuda vi servirà  un impianto radio degno di questo nome, o al minimo un bel servo per lo sterzo, altrimenti avrete vanificato la validità  dell'acquisto con un risparmio non ripagato, proponetevi quindi un servo quantomeno accettabile allo sterzo e informatevi del suo prezzo, eventualmente rivolgete le stesse attenzioni alle parti che generalmente vanno sempre bene, servo gas, marmitta, frizione. Potete iniziare ad esempio con un motore non particolarmente costoso per familiarizzare col modello, ma non risparmiate sullo scarico, quando deciderete di cambiare il motore non avrete bisogno dello scarico che sarà  già  all'altezza, idem dicasi appunto per i servi, se saranno subito entrambi economici, potrete fare l'assetto che vorrete ma la macchina con un eco entrerà  in curva sempre con un certo ritardo, e quando vorrete un servo più veloce quello eco vi rimarrà  inutilizzato. Bikko

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.