RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Mercoledì, 16 Ottobre 2019
- - - - - -
A+ R A-

Riduttore di tensione per candelette

  • 25 Feb 2004
Questa settimana parliamo nuovamente di un kit fai da te  per modellisti che vogliono autocostruirsi, risparmiando magari qualcosa, un po' della loro attrezzatura.
Il kit in questione è un comodo riduttore di tensione per candelette glow che ci permetterà  di dimenticarci del problema di arrivare in pista ed avere lo scaldacandela a batteria scarico. Quest' ultimo, infatti, pur essendo molto comodo ha il problema, secondo la legge di Murphy, di essere scarico sempre e solo quando siamo in pista. Ecco allora che ci viene in aiuto questo kit che permette di realizzare un circuito per alimentare correttamente la nostra candeletta, sfruttando l'alimentazione della batteria a 12volts che, date le ridotte dimensioni dei conosciuti modelli al Pb, sono ormai nella cassetta di quasi tutti i modellisti. Inoltre la possibilità  di regolazione tramite comodo potenziometro ci permette di alimentare bene qualsiasi tipo di candela, normale o turbo, dalle calde per piccoli motori da 1:10 fino alle Turbo grado 8 dei motori più spinti. Il blister acquistato si presenta sempre in maniera semplice ed economica, completo di qualche consiglio di elettrotecnica generale sul cartoncino e di un completo manualetto di istruzioni per montaggio e taratura. Il tutto ad un prezzo di 18,08 euro che ci sembra decisamente abbordabile per l'effettiva utilità  di utilizzo e per il risultato ottenuto. Aperto il blister iniziamo il montaggio della scheda, che avviene in circa 45 minuti utilizzando un buon saldatore con potenza massima di 30w, punta sottile e stagno con anima interna disossidante. Le istruzioni, piuttosto dettagliate, riportano anche qualche consiglio per otttenere una perfettarealizzazione della scheda, che funziona perfettamente, comprende una scatola di contenimento con relativo dissipatore per il calore generato durante la riduzione di tensione, le dimensioni contenute permettono di alloggiarlo all'interno andhe delle cassette di avviamento più piccole. Vediamo ora brevemente come funziona.
Il circuito consta di un oscillatore ad onda quadrata funzionante a frequenza costante, regolandone il ciclo di lavoro tramite potenziometro e trimmer di taratura. Andremo a regolare la durata percentuale dell'onda quadrata positiva (+V) rispetto a quella negativa a 0 volt, questo potrà  avvenire tramite due componenti regolabili della scheda che permetteranno di realizzaree una taratura di massima con l'uno ed un affinamento con l'altro. Ora una volta trovata la giusta regolazione avremo un circuito che, come un interruttore elettronico, condurrà  solamente quando l'onda quadra sarà  a +V determinando l'incandescenza della nostra candeletta. In pratica il sistema PWM varierà  non la tensione di alimentazione della candeletta, bensì la durata degli impulsi di una tensione costante ad essa applicata, infatti come vedete nella figura rimanendo costante l'ampiezza della tensione V variano i periodi di durata degli impulsi di tensione di volta in volta applicati alla candela.l'alimentazione potrà  avvenire da qualsiasi dispositivo che generi una corrente di almeno 3-4 Ampere a 12 volts, quindi la nostra batteria da modellismo andrà  più che bene allo scopo; nota positiva: nel caso invertiate la polarità  di alimentazione il circuito non si romperà  grazie alla presenza di un diodo, ma semplicemente non funzionerà , basterà  quindi correggere la polarità  di alimentazione e tutto tornerà  a funzionare perfettamente. La semplicità  di regolazione tramite manopolina del potenziometro, la realizzazione veloce e facile, la affidabilità  dimostrata in anni di utilizzo lo rendono a mio avviso un ottimo prodotto dal costo sufficentemente abbordabile. Come riferimento potete consultare il sito della Gpe : http://www.gpekit.com e lo troverete come codice mk2930 nella sezione modellismo. Bikko

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.