RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Venerdì, 23 Agosto 2019
- - - - - -
A+ R A-

Irrobustire la filettatura dei Montanti Ammortizzatori della Mantua EVO

  • 11 Mag 2004

Uno dei particolari della Mantua EVO che richiedono una particolare attenzione durate il montaggio ed il normale utilizzo, sono i quattro montanti ammortizzatori , detti anche spalline porta castello , etc.
I fori che li fissano al Glossary Link telaio, sono fori filettati ricavati nella plastica stessa. Quando il pezzo è nuovo la filettatura è abbastanza robusta, ma dopo qualche ora di utilizzo, a causa anche dei smonta e rimonta  dei pezzi, la filettatura perde la consistenza e si è costretti a sostituire il pezzo, pena di vedersi mollare il pezzo durante una gara o peggio ancora vedersi sfilare una delle viti che lo fissano al telaio.
Una volta durante una gara, durante le frenate, il pilota si ritrovava con la macchina scomposta senza riuscire ad identificarne le ragioni. Risultato: gara compromessa. Al termine della gara, ricontrollo le trasmissioni, gli ammortizzatori anteriori tutto a posto. Poi durante il processo di smontaggio per la pulizia, cosa vedo ? Una vite del montante si era parzialmente svitata e rigirata formando una L . Chiaramente la testa svasata durante le frenate, puntava lateralmente e faceva scomporre la macchina !!! Da allora, prima di tutte le gare ricontrollo accuratamente le viti di fissaggio che siano a posto e che la filettatura del montante non sia spannata.
Poi, un Sabato mattina, durante una delle escursioni che normalmente i modellisti effettuano nei BRICO per vedere se si può trovare qualcosa che può far comodo, cosa vedo ? Una confezione di oggetti dorati che luccicavano e sembravano dire . compraci, vedrai che ti potremmo essere utili  .ho ceduto alla tentazione ed ho comprato la confezione, nonostante il costo fosse di 1.37 Euro. Non è molto ma per un Ligure tutti gli acquisti sono come delle stilettate al cuore e devono essere giustificati.
Arrivato a casa sapevo già  l'utilizzo che ne avrei fatto. Vado nel deposito dei pezzi rovinati e recupero uno dei montanti con la filettatura ormai rovinata.
Direte . ma tu conservi tutti i pezzi rovinati ?? . Normalmente un Ligure, prima di buttare via una cosa che ha comprato, anche se rovinata, la mette in una zona di decantazione  per almeno 5 anni, se dopo tal periodo non ne ha avuto la necessità , allora si può pensare di buttarla ma solo pensare, perché poi non la butta ugualmente
Prendo il montante rovinato e passo nei due fori una punta da 5 mm.
Prendo uno degli inserti con foro interno filettato da 4 mm acquistati al Brico
Mi costruisco un semplice inseritore costituito da una vite da 4 mm ed uno spessore d' ottone
Inserisco l'inserto nel foro da 5 mm ricavato nel montante
Quando gli inserti filettati sono stati avvitati completamente, si estrae la vite usata per montarli
Una levigata con il Dremel  o una piccola mola ed è fatto !
Il lavoro è terminato: ora la filettatura necessaria a fissare il pezzo al telaio ha un altro aspetto. E soprattutto quando tirate le viti queste tengono senza rovinare il filetto. Quando poi, anche la filettatura dell'ottone se ne va mettete mano al portafoglio (L ) e con 1 € potete sostituire tutti e quattro gli inserti.
Suggerimento: forate da 5 mm solo per la lunghezza dell'inserto filettato
Ovviamente se l'inserto fosse d' acciaio sarebbe il massimo ma come si dice nella vita bisogna anche sapersi accontentare J Tuttavia se qualcuno li trovasse d' acciaio, me lo faccia sapere, saranno sicuramente ancora più robusti e duraturi nel tempo.

Mauro58

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.