RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Domenica, 24 Febbraio 2019
- - - - - -
A+ R A-

Ebx-1 SP Evo-lution , la storia continua ........

  • 04 Giu 2004
Dopo essersi comportata egregiamente in un paio di gare tra cui un quarto posto a Maggiora al suo esordio, dove anche il Boero  che l' ha provata personalmente, è rimasto ben impressionato dal comportamento del mezzo, e io piu' di lui a vederla andare nelle sue mani, purtroppo a causa di un fuori radio di dubbia provenienza in quel di Olimpia è avvenuta la prematura scomparsa del mio modello, o meglio del Glossary Link telaio, quello fatto a mano, che si è irrimediabilmente piegato !!!
Da qui è nata la necessità  d' aver la disponibilità  di vari ricambi del mezzo, in primis il telaio.
Ho iniziato così a disegnare al pc un nuovo telaio che avrebbe equipaggiato la mia nuova macchinina e che ho fatto realizzare a CNC come al solito dal buon Claudio della Tag Control di Genova, che ha pensato bene di incidere sullo stesso anche la sigla del modello.
Una volta realizzato il telaio, cosa tutt' altro che semplice , ho iniziato a pensare a come mettere un tirante d' irrigidimento tra la parte anteriore del modello e la piastra radio in Glossary Link carbonio , visto che quello precedente seppur bellissimo essendo piegato non tornava nella posizione originale quando il telaio fletteva , come normalmente succede durante il suo utilizzo.
Dopo migliaia di prove non mi riusciva di venirne a capo , o era bruttissimo esteticamente o non mi dava la certezza che avrebbe svolto il suo compito egregiamente .
Poi la solita lampadina per fortuna si è accesa ed ho pensato di fresare i montanti anteriori nella parte posteriore e di fare una piastra radio piu' lunga della precedente , che arrivasse sino ai montanti appunto , creando cosi' un tutt' uno dai montanti alla M di supporto della piastra radio !
Il problema piu' grosso , oltre ai distanziali , al passaggio del tirante del Glossary Link salvaservo , è stato quello di ridurre i salvaservi e le colonnine degli stessi , per fortuna l' amico Fabio mi ha concesso l' utilizzo del suo tornio ,( prometto che appena trovo il posto dove metterlo lo compro) , e cosi' tutto si è risolto con un paio di notti insonni.
Ma il bello doveva ancora venire ,una volta realizzato il tutto ho scoperto d' aver preso tutte le misure necessarie senza aver montato i braccetti anteriori ed indovinate un po' , i salvaservi non girano in quanto son talmente bassi che vanno a toccare nei braccetti , appunto !!!!
Dopo aver recitato una paio di preghiere di ringraziamento , ho iniziato a studiare come risolvere questo nuovo problema , che anche se a vista può sembrare di facile soluzione , vi garantisco mi ha fatto diventar matto , una volta tagliata la parte anteriore del salvaservo, quella che toccava , ed aver realizzato un piastrino in ergal da 3 mm. da fissare sopra allo stesso , mi vedevo costretto a montare sia la stecca dell' Ackerman che i tiranti dello sterzo sullo stesso piano ed ovviamente appena provavo a sterzare gli Glossary Link uniball si toccavano l' uno con l' altro bloccandosi ! Disassarli in altezza non è possibile in quanto altrimenti toccano sopra nella piastra radio, gli uniball della stecca del salvaservo devono essere ribassati altrimenti sterzando verso dx va' a scontrare nel rinvio per il servo ,e cosi' anche quelli per i tiranti dello sterzo in quanto abbassando il modello i tiranti si inclinano e sotto sterzo toccano a loro volta nella piastra radio, etc , etc. Non vi dico quante prove ho dovuto fare , penso d' aver utilizzato tutti gli uniball esistenti nel mondo modellistico , quella che vedete nelle foto è una delle soluzioni che ho deciso di provare , anche perché è l' unica che mi permette di mantenere la regolazione dell' Ackerman come l'originale , altrimenti , nel caso che gli uniball sui tiranti non tengano ai colpi del Rally Game saro' costretto ad usare una piastrina unica con la misura dell' Ackerman fissa .
Altri nuovi particolari sono i piastrini supporto ammortizzatori con un mio nuovo disegno realizzati in carbonio col Dremel , così come la piastra radio , e anche il piastrino posteriore d' irrigidimento stile Serpent .
Dimenticavo i nuovi fuselli posteriori in naylon di produzione Avioracing , identici ai by Bianchi ma di peso molto inferiore , la meta' esatta !!!
Inoltre i nuovi fuselli anteriori di produzione Mantua Model con i braccetti superiori annessi .
Altro lavoretto di fino è stato l' alleggerimento delle pulegge , un po' di peso in meno sulla trasmissione non guasta mai , anzi attendo con ansia i nuovi bicchierini in ergal by Mantua !
Adesso manca solo la prova sul campo !

Dopo aver riletto tutto quest' articolo ,mi sembra strano l' aver descritto in cosi' poco tempo quello che invece mi è costato 3 mesi di lavoro , ma forse se date un occhiata al bunker dove opero , vi renderete ancor meglio conto di cio' che intendo !!!
Vista dell'Anteriore
Il fissaggio della ricevente
Fine Glossary Link corsa sterzo
Vista del posteriore
Se Dio vuole è finita , sino a che non mi viene in mente qualcos' altro !!!

Naturalmente anche stavolta approfitto per ringraziare i soliti amici  : Fabio Laucello, Claudio della Tag Control di Genova , Lodi Fulvio e Massimo Poldi , che ha fatto senza saperlo i nuovi braccetti superiori ant. (leggermente corti per la Evo ) belli precisi per la mia macchinina , grazie Max !!!

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.