RCBazar utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.
Top Panel
Sabato, 23 Febbraio 2019
- - - - - -
A+ R A-

MAGGIOLINO manuale per il perfetto neofita

  • 11 Apr 2004
Lo scopo di questo manualetto è quello di aiutare i neofiti che non hanno esperienza ma sopratutto non hanno modellisti esperti che li possono seguire da vicino. Qui di seguito una serie di consigli e suggerimenti per non incappare in errori banali, il tutto frutto della mia personale esperienza, della serie... ah se lo avessi saputo prima... Pazienza, ci vuole pazienza non abbiate fretta di avere il modello pronto, non fate come quel mio amico che in 2 sere ha montato tutto e alla prima uscita ha perso il dado dell' Glossary Link uniball del carburatore con la conseguenza che la macchina è rimasta accelerata è si è stampata contro un cancello... Glossary Link avantreno completamente distrutto... ammortizzatori compresi. Prima di montare il tutto leggete almeno una volta il manuale, se siete pignoli sottolineate le parti che vi sono più ostiche e rileggete, l'importante è che prima di aprire i sacchettini dovete avere ben in mente quello che dovrete fare, ci vuole calma, se si è alle prime armi questo è il miglior consiglio da seguire. Il manuale è fatto bene, ci sono le foto in bianco nero e gli schemi per assemblare i vari pezzi, se seguirete alla lettera non avrete problemi.

MECCANICA DI BASE
Noterete durante il montaggio delle geometrie ( braccetti - barilotti- ) delle sospensioni che i vari pezzi sono molto precisi, danno quasi l'impressione di essere sbagliati perché s' incastrano e non scorrono a dovere, ma non è così, è giusto che siano precisi. A questo punto bisogna lavorare di lima o di cartavetro fine (600) per ridurre la plastica in eccesso, ATTENZIONE, non dovete limare pesante, procedete per gradi, dovete arrivare al punto che gli incastri coincidano senza nessun gioco, quindi saranno ancora leggermente precisi ma non c'è problema perché durante la fase d' utilizzo della macchina ogni pezzo prenderà  il giusto gioco e tutto scorrerà  ottimamente. Quando andrete a Glossary Link serrare le casse dei differenziali abbiate cura di non avvitare eccessivamente le quattro viti, che se chiuse troppo compromettono la scorrevolezza, è comunque buona norma non serrare eccessivamente le viti che entrano nella plastica, eviterete di spannare il filetto e di deformarle. Nel caso capitasse sarà  sufficiente svitare la vite, inserire un quadratino di plastica tipo borsine della spesa nel foro e riavvitare la vite. Questo vale per le plastiche; per le parti metalliche, ad esempio i grani dei bicchierini, è necessario usare una goccia di frenafiletti, non usatene troppo perché altrimenti sigillate tutto e poi è difficoltoso toglierlo.
Un'altra considerazione va fatta per i cerchi, l'inserimento del cerchio dentro il proprio asse sarà  molto preciso, qui al contrario di prima non bisogna assolutamente limare, inserite con forza il cerchio fino in fondo, la prima volta farete un po' fatica. Eventualmente cercati di mettere la sede della spina il più possibile in linea con la spina stessa di trascinamento, per evitare problemi d' innesto della stessa nel cerchio. I cerchi si fissano al mozzo tramite seeger da inserire nell'apposita scanalatura, sarebbe bene interporre un rasamento da 7x14x0,5 mm tra il cerchio e il seeger, anche qui farete fatica ad inserire il seeger, ma una volta riusciti il tutto vi sembrerà  molto solido senza strani giochi.
APPARATO RADIO
Altra considerazione va fatta per l'apparato radio, non lasciate i fili a spasso per la vettura, cercate di raggrupparli e di fissarli alla piastra con delle fascette o con del nastro isolante. Il pacco batteria può essere fissato solidale alla piastra, i servocomandi vanno avvitati saldi, non dimenticate i gommini antivibrazioni, forniti nel kit, in alternativa i servi possono essere fissati con delle fascette di plastica. La ricevente è un organo fondamentale, cercate di proteggerla bene, probabilmente con il maggiolino non correrete sotto l'acqua e quindi è sufficiente inserire la ricevente in un palloncino di plastica, dal buco del palloncino fate uscire i fili dei servi, quello del pacco batterie e dell'antenna e sigillate l'uscita con un po' di Pattex, sarebbe bene impacchettare la ricevente in un ambiente secco: d'inverno si può appoggiare la ricevente (aperta) su un termosifone ( non eccessivamente caldo), mentre nella bella stagione si può utilizzare un Phon, anche qui occhio alla temperatura. La ricevente deve, scusate il gioco di parole, ricevere meno vibrazioni possibili, alcuni elementi interni potrebbero staccarsi con inevitabili danni alla macchina. Fissatela agli appositi supporti con gli elastici in dotazione, fissate bene le parti ma ricordatevi che deve essere libera di "ballare" perché così facendo assorbe meno vibrazioni. Controllate che lo scorrimento dei movimenti della tiranteria sia fluido senza impuntamenti e verificate che i servi non vadano in oltrecorsa.
SERBATOIO
L'ultimo, o quasi..., consiglio riguarda serbatoio e tubo miscela, per quanto riguarda il serbatoio dovete sigillare bene il Glossary Link tappo per evitare che esca miscela da sotto che poi v' imbratta la macchina, per farlo date un giro di Pattex sotto il tappo di modo che una volta asciugato vada a formare una guarnizione, se fate questo lavoro quando il serbatoio e il tappo sono nuovi non c'è problema, se dovete rifare la guarnizione sgrassate con cura il tutto, una volta finito e sopratutto da nuovo, lavate il serbatoio con estrema cura, eviterete che lo sporco o eventuali residui di stampaggio vi otturino il carburatore. (nella migliore delle ipotesi) Seguendo il manuale, il tubo della miscela prima di arrivare al motore fa il giro di mezza macchina, con altri maggiolati abbiamo notato che così facendo il motore è difficile da carburare, ha dei vuoti e spegne facilmente. Questo problema si elimina completamente se si collega l'uscita del serbatoio direttamente al motore di modo che il tubo resta corto, nell'ordine di 5-6 cm, non dimenticatevi il filtro della miscela. Se utilizzate il serbatoio Pro consiglio di montarlo in maniera ammortizzata  inserendo degli oring o spezzoni di tubo miscela lungo le viti di fissaggio, tra il serbatoio e i supporti di fissaggio.

MOTORE
Un altro lavoretto molto utile è quello di creare una guarnizione tra il carter del motore e il collettore di scarico, è un lavoro molto semplice che vi eviterà  tutto l'olio che immancabilmente vi renderà  il retrotreno sporco. Se partire con motore nuovo è sufficiente pulire le due parti a contatto con dell'alcool, se il motore ha già  girato le due parti saranno sporche d'olio, dovete sgrassarle completamente, facendo attenzione a non far entrare nulla nel motore, una volta fatto ciò, con del semplice Pattex andate a creare un leggero, strato sulle due parti a mo di guarnizione, lasciate asciugare il solvente ( circa 5 minuti) e unite le due parti serrando il tutto con le due viti fornite. Consiglio di seguire il suggerimento del manuale di spianare  i castelli motore con carta vetrata in modo da farlo lavorare senza distorsioni, dato che il Glossary Link monoblocco è in lega d' alluminio.

CUSCINETTI
Potrà  sembrare banale ma i cuscinetti a rullino che sono sull'albero principale, dove ci sono le due corone, vanno lubrificati con del grasso, stessa cosa per il cuscinetto della Glossary Link campana frizione. Inoltre verificate di aver inserito gli spessori ovunque sia consigliato, eviterete gripaggi o usure premature dei rullini. Per migliorare la scorrevolezza o ancor meglio per evitare impuntamenti dannosi alla trasmissione presteremo grande attenzione all'inserimento dei cuscinetti in maniera corretta. Soprattutto dove i cuscinetti sono accoppiati a due, come nei barilotti anteriori o posteriori, la perfetta linearità  dei due offrirà  migliore scorrevolezza al complesso. Per montarli correttamente provvederemo ad inserire un mozzo nel primo cuscinetto interno, inseriremo a mano il cuscinetto nel Glossary Link barilotto e, prima di spingerlo completamente in sede, applicheremo, sempre a mano, l'altro cuscinetto nella sede esterna, con il mozzo che si inserirà  parzialmente all'interno del cuscinetto esterno. Ora appoggiamo il barilotto con l'esterno sulla morsa aperta 10mm, iniziamo a spingere il mozzo dalla parte interna in modo che spinga in sede, guidandoli dritti, i due cuscinetti. Alla fine il mozzo sporgerà  dalla parte appoggiata alla morsa libero di inserirsi nella fessura aperta e i due cuscinetti saranno entrati in sede dritti e spinti correttamente. Sconsiglio di aiutarsi con chiavi a tubo per spingere i cuscinetti, per evitare di deformare gli schermi protettivi e le gabbie.

AMMORTIZZATORI
Se il vostro maggiolino è dotato degli ammortizzatori rossi a frizione non ci sono particolari accorgimenti se non quello di non avvitare troppo strette le viti di fissaggio, se invece avete quelli ad olio vi rimando all'interessante articolo pubblicato su questo Blog da Enzo421.

TIRANTERIA e Glossary Link ASSETTO
Anche la tiranteria dello sterzo merita due parole, il manuale dice di montare gli uniball piccoli nella parte inferiore del Glossary Link salvaservo, è meglio montarli sopra perché con assetto da rally game la tirenteria lavora in modo ottimale, la misura dei tiranti cambia, se usate quella da manuale avrete le ruote convergenti che all'anteriore non è il massimo,accorciate i tiranti fino ad avere le ruote leggermente divergenti, per la convergenza posteriore non preoccupatevi... è fissa. Per quanto riguarda la campanatura è bene tenere sia il treno anteriore che posteriore leggermente chiusi, guardando la macchina dal davanti le ruote devono essere chiuse verso l'interno, nell'ordine di 1 grado

ACCENSIONE
Seguendo il manuale non avrete problemi, l'unico accorgimento è di non tirare la corda fino in fondo, sono sufficienti 30 cm, se la tirate tutta correte il rischio che vi si sganci la molla, non è un grosso problema perché si può reinserire nella sua sede, ma a lungo andare potreste romperla. Se faticate nell'accensione, magari per una candela noiosa o scaldacandela non propriamente carico o per ingolfamento, prima di insistere svuotate lo scarico, che potrebbe essersi riempito di miscela incombusta e vanificare i vostri sforzi.

FRIZIONE
Sbavate gli spigoli vivi dei ceppi, in modo che il movimento di apertura e soprattutto chiusura avvenga in maniera corretta. Consultate eventualmente l'apposito articolo

CONCLUSIONI
Il maggiolino non è una macchina da Glossary Link corsa e quindi le prestazioni pure sono limitate se confrontate con macchine ben più costose, è una macchina da divertimento che se assemblata e mantenuta correttamente vi durerà  a lungo e vi regalerà  enormi soddisfazioni, se avete dubbi o domande venite a trovarci sul Forum Mantua Model, postate e avrete tutte le risposte di cui avete bisogno. Un particolare ringraziamento va a Bikko che mi ha aiutato a scrivere questo articolo.
Forza ragazzi, tirate la cordicella e sgasate con il vostro maggiolino

Chi siamo

Ho fondato RCBazar.net nel Marzo 2003 e lo gestisco praticamente da solo. Mi trovo spesso nell'impossibilità  di aggiornarlo e per questo motivo ho deciso di aggiungere un modulo di collegamento con la pagina di FaceBook. Per informazioni scrivete a: info@rcbazar.com.